24 agosto 2019
Aggiornato 07:00

Dietro a Marquez due italiani, Baldassarri e Bagnaia

Il leader nella classe di mezzo nel venerdì di prove libere a Jerez è Alex, ma il podio di giornata è completato da un duo dei nostri giovani, Lorenzo e Pecco

JEREZ DE LA FRONTERA – Il leader del Mondiale Moto2, Francesco Bagnaia, conferma di essere uno dei piloti più competitivi della categoria e chiude al terzo posto complessivo la prima giornata di prove libere al Gran Premio di Spagna. Pecco, il più veloce nel primo turno di prove libere, è protagonista anche nella seconda sessione e con il tempo di 1:42.836 rimane a soli tre decimi di distacco dal capofila di giornata (Alex Marquez con 1:42.537) e dietro all'altro italiano Lorenzo Baldassarri, secondo.

I commenti del team
«Rispetto al mattino abbiamo fatto passi avanti, considerato anche che le condizioni dell’asfalto sono molto differenti confronto ai parametri del test – commenta il pilota torinese del team Sky Vr46 – Fa davvero caldo, ma abbiamo comunque trovato già in quale direzione muoverci per affrontare al meglio il weekend. Sono partito bene, fin dalle prime prove libere, peccato non essere riuscito a sfruttare l’ultimo tentativo. Stavo migliorando il mio crono, ma c’era molto traffico in pista e diciamo che un intoppo con un altro pilota mi ha costretto a chiudere il gas. Nel complesso una buona giornata: ci siamo». Chiosa il team manager Pablo Nieto: «Due turni davvero positivi per Pecco. In mattinata è stato il più veloce e nel pomeriggio è rimasto vicino ai più forti. Siamo inoltre riusciti a provare diverse soluzioni e questo è molto importante».