18 agosto 2019
Aggiornato 09:30

Vola Antonelli al venerdì, davanti al capolista Martin

Il pilota italiano del team Sic58 comanda la classifica sul duo di Gresini, con gli altri nostri giovani Fabio Di Giannantonio terzo ed Enea Bastianini quarto

JEREZ DE LA FRONTERA – Un tempo eccezionale consegna la prima posizione del venerdì di prove libere del Gran Premio di Spagna di Moto3 a Niccolò Antonelli. Il portacolori del team Sic58 Squadra Corse è infatti l'unico a scendere sotto il muro dell'1:47, migliorando di due secondi il crono stabilito al mattino: «Una giornata veramente interessante – la definisce – perché ho potuto dedicarmi alle modifiche di ciclistica e assetto che avevamo concordato. Questa mattina il feeling era già buono, con le gomme finite riuscivo a fare dei buoni tempi. Domani vorrei concentrarmi sulla guida, per migliorare ancora, ma sono contento di questo buon inizio».

Due Gresini sul podio
Per il leader di campionato Jorge Martin è stata una giornata più complicata di quanto dica la sua seconda posizione. Un problema al cambio in mattinata e un possibile treno di gomme difettoso non gli hanno permesso di essere incisivo come sperava: «È stata una giornata difficile dove non ho ancora trovato la messa a punto perfetta e dove questa mattina ho avuto anche un problema con il cambio che ci ha rallentato un po’ – spiega il portacolori del team Gresini – Credo che la pista sia cambiata molto rispetto ai test e ovviamente la temperatura è diversa. Speriamo che il tracciato migliori e si gommi un po’ durante il fine settimana. Devo dire che le sensazioni con la gomma media non sono buone per nulla, credo addirittura che un treno di oggi fosse difettoso perché la prestazione da media a media è scesa di oltre un secondo». Il suo compagno di squadra Fabio Di Giannantonio è stato il più veloce questa mattina con il crono di 1:47.159, che non è stato in grado di migliorare nella sessione pomeridiana (per appena 17 millesimi), ma che gli è comunque valso la terza posizione nella combinata. Con tempi costanti sia con gomme medie che dure, Di Giannantonio si candida ad un sabato ad alta quota: «Oggi veramente bene. Siamo sempre stati veloci e lì davanti. Sia con gomme medie che con gomme dure abbiamo fatto gli stessi tempi ed è importante già che normalmente i tempi si fanno con le medie su questo tracciato. È solo venerdì ma credo che il ritmo di gara sia sui tempi che abbiamo fatto registrare oggi, quindi speriamo di continuare così. Sarebbe importante domani trovare una prima fila e iniziare col piede giusto la stagione europea».

Bastianini vicinissimo
Anche Enea Bastianini si è messo in luce, gravitando nelle prime posizioni della classifica e chiudendo in quarta posizione, a dispetto del traffico incontrato in pista proprio nel suo giro lanciato. «Stamattina la pista era un po' sporca – racconta il pilota del team Leopard – mancava ancora dell'aderenza, ma con la mia Honda mi sono trovato subito a mio agio. Ho faticato un po' nelle staccate, ma oggi pomeriggio abbiamo risolto il problema. Dobbiamo migliorare sulle curve veloci. Quando ho montato la media ho incontrato molto traffico e non ho potuto fare un giro pulito. Domani possiamo migliorare il tempo!».