25 novembre 2020
Aggiornato 14:00
Moto2 | Gran Premio d'Argentina

Baldassarri sfiora la pole: si inchina solo a Vierge

Un'altra ottima qualifica per l'italiano, che conquista la seconda casella sulla griglia di partenza a Termas de Rio Hondo. Bene anche Mattia Pasini, quarto

TERMAS DE RIO HONDO – Secondo appuntamento per il Motomondiale sul circuito di Termas de Rio Hondo, cittadina termale della provincia di Santiago del Estero, nella parte nord-orientale dell'Argentina. Dopo la consueta gara di esordio in notturna in Qatar, il circus a due ruote si è infatti spostato sul continente americano, dove questa domenica correrà il Gran Premio de la Republica Argentina, mentre domenica 22 aprile il Gran Premio d’America in Texas. Dopo aver condizionato le qualifiche della Moto3, il meteo incerto ha influenzato anche la Moto2 e, dopo un avvio con l’asfalto asciutto su gran parte del tracciato, verso la fine la pioggia ha iniziato a cadere in maniera più intensa. Alle spalle del poleman Xavi Vierge, il migliore degli italiani è stato Lorenzo Baldassarri, secondo.

A un passo dalla prima fila
Deciso a confermare le ottime sensazioni della prima gara, anche Mattia Pasini è stato ancora una volta protagonista delle qualifiche, concludendo con un ottimo quarto tempo. Saldamente terzo per gran parte della sessione, il pilota di Italtrans si è visto soffiare via la prima fila con un ultimo velocissimo giro di Danny Kent, ma questo non gli impedirà domani di correre una gara tutta all’attacco alla ricerca del podio. «Sono molto contento perché sino ad ora abbiamo portato avanti un bel weekend – conferma il Paso – Siamo stati veloci in tutte le condizioni: peccato solo che nel giro buono, dove c’erano le condizioni per fare il tempo, ho trovato un po’ di traffico. Abbiamo comunque centrato il nostro obiettivo delle prime due file e domani partirò quarto. Spero in una gara asciutta, ma siamo competitivi anche sul bagnato».

Top 5 per Navarro
Qualifiche che si chiudono al meglio anche per il team Gresini, con Jorge Navarro che trova la quinta piazza in una sessione condizionata completamente dalla pioggia battente. Già ieri sull’asciutto lo spagnolo numero 9 aveva lasciato intendere di poter dire la sua su questo tracciato, e le conferme sono arrivate questa mattina nelle terze prove libere in condizioni miste (decimo tempo) e soprattutto nella sessione decisiva di giornata, dove Navarro ha anche assaporato per qualche secondo la prima fila grazie ad un ottimo ultimo giro lanciato. Con un ritmo sicuramente importante in condizioni miste e sensazioni più che positive sull’asciutto, Jorge Navarro attaccherà domani le posizioni che contano del GP d'Argentina classe Moto2, con la gara prevista per le 18:20 ora italiana. «Oggi è stata senza dubbio una giornata complicata a causa delle condizioni climatiche qui a Termas – spiega lo spagnolo – Questa mattina il feeling con la parte posteriore non era eccellente, poi nelle qualifiche siamo entrati in pista con modifiche che hanno reso fin da subito. Con la pioggia mi sono adattato velocemente e ho trovato una quinta posizione importante. Domani sia con l’asciutto e con la pioggia siamo preparati, quindi speriamo di riuscire a fare bene».