6 dicembre 2019
Aggiornato 06:30
Formula E | ePrix di Santiago

La Formula E debutta in Cile per la quarta tappa dell'anno

Il campionato per monoposto elettriche sbarca per la prima volta nelle vie di Santiago: sarà la prima di una serie di gare in Sud America. Stop al tempo minimo ai box

SANTIAGO – Il campionato di Formula E sbarca in America Latina per il primo ePrix di Santiago, programmato nelle vie della capitale cilena per sabato 3 febbraio. Il tracciato di questa gara, la prima di una serie che porterà i concorrenti della competizione 100% elettrica a Città del Messico e Punta del Este, si sviluppa nel quartiere di El Parque Forestal. Il circuito misura 2,74 km, con dodici curve. Le monoposto dovrebbero raggiungere i 210 km/h. Dopo Hong Kong e Marrakesh, sarà il terzo continente visitato in quattro gare. Per questo debutto nelle vie di Santiago, la Formula E prevede una novità, con l’eliminazione del tempo minimo di sosta ai box per il cambio della monoposto. Le strategie quindi dovranno essere regolate di conseguenza. «Siamo contenti di scoprire un posto nuovo, spettacolare come Santiago – spiega Alex Tai, team principal della DS Virgin Racing – Abbiamo iniziato bene la stagione. È stata la miglior partenza della nostra storia. Abbiamo la monoposto, il team e i piloti giusti per centrare il nostro obiettivo in Cile. Naturalmente il cambio delle monoposto ai box ci pone una nuova sfida. Il team si è allenato parecchio debutterà a Santiago con nuovi equipaggiamenti di sicurezza».

Inseguitori del leader
I piloti di DS Virgin Racing Sam Bird e Alex Lynn puntano a nuovi successi, dopo il miglior inizio di stagione della storia del team. Con due podi, tra cui una vittoria, Sam Bird è già tra i pretendenti al titolo, a soli quattro punti dal leader del campionato Felix Rosenqvist (Mahindra). «Visitare una nuova città e affrontare un nuovo circuito è sempre eccitante – spiega il secondo in classifica – Il lavoro di preparazione per questa gara è stato enorme, in particolare con i cambi per le soste ai box. Durante l’ultima prova non tutto è andato come speravamo, ma siamo comunque arrivati terzi e ci aspettiamo un nuovo risultato importante a Santiago». Anche il suo compagno di squadra Alex Lynn, arrivato sempre nei punti a ogni gara, ha permesso alla squadra di posizionarsi al secondo posto nella classifica costruttori: «A Marrakech la gara è stata deludente, ma dobbiamo lasciarci tutto alle spalle e rimetterci in gioco qui in Cile. Spero che troveremo rapidamente il ritmo giusto su un nuovo circuito, e che riusciremo a conquistare le prime posizioni sin dall’inizio». DS Virgin Racing è l’unico team ad aver piazzato i suoi due piloti nella top 10 di ogni gara disputata dall’inizio dell’anno: «È una buona cosa arrivare a Santiago sulla scia del nostro miglior debutto di stagione di tutta la Formula E – conclude il direttore di DS Performance, Xavier Mestelan Pinon – Come per ogni nuova gara il lavoro sul simulatore è ancora più importante del solito. I piloti hanno imparato il tracciato e gli ingegneri hannno lavorato sul modo più efficace di usare l’energia della nostra DSV-03». La quarta gara del campionato di Formula E 2017/2018 si svolgerà a Santiago sabato 3 febbraio.