5 giugno 2020
Aggiornato 14:00
Formula 3

Il baby ferrarista russo promosso in F3

Robert Shwartzman, 18enne di San Pietroburgo da poco allievo della Ferrari Driver Academy, correrà con la Prema nel prossimo campionato europeo

ROMA – Il team Prema dà il benvenuto a Robert Shwartzman per la stagione 2018 del campionato europeo di Formula 3. Il diciottenne russo, nato a San Pietroburgo, è da poco entrato a far parte della Ferrari Driver Academy e ha tutta l'intenzione di continuare, possibilmente migliorandola, la positiva striscia di risultati messa a segno quest'anno nell’Eurocup Formula Renault 2.0. Schwartzman ha fatto il suo debutto in monoposto nel 2014 prima di conquistare la terza posizione nel campionato italiano di Formula 4 la stagione successiva. Ha poi affrontato nel 2016 e 2017 la Formula Renault europea, con un altro terzo posto incamerato quest'anno nella graduatoria piloti. «Non vedo l’ora di scendere in pista per la stagione 2018 insieme a Prema e alla Ferrari Driver Academy – annuncia il baby ferrarista – Il passo verso il campionato europeo di Formula 3 è importante per la mia carriera, e credo che ci riveleremo competitivi. Inoltre, mi aspetto un ambiente ideale per continuare a progredire e sono fiducioso che ci possano essere tutti gli elementi per far bene e migliorarci ulteriormente durante il corso dell’anno».

L'accoglienza del team veneto
Dopo i positivi riscontri nei primi test effettuati al volante di una delle vetture del team Prema, tutta la squadra non vede l’ora di cominciare insieme a lui la preparazione per un’impegnativa stagione 2018. «Siamo felici di avere con noi Robert per il 2018 – commenta il team principal René Rosin – Ci ha molto impressionati nei test e credo che sicuramente abbia il potenziale giusto per mettere a segno ottimi risultati. Non solo ha dimostrato di essere veloce, ma a dispetto della giovane età ha molta esperienza nel panorama delle gare europee due litri. Speriamo che possa diventare un protagonista chiave della prossima stagione e siamo certi che, anche grazie al sostegno della Ferrari Driver Academy, avrà la chance di progredire ulteriormente».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal