30 marzo 2020
Aggiornato 13:00
Superbike

La Suzuki è tutta italiana: un altro giovane a fianco di Rolfo

In attesa che il romano Ruiu diventi maggiorenne, la moto del team Grillini verrà affidata nei primi cinque appuntamenti al genovese Christian Gamarino

MONTECARLO – Con Christian Gamarino il team Grillini è al completo. Il pilota, nativo di Genova, farà il suo esordio nel Mondiale Superbike a Phillip Island affiancando Roberto Rolfo in griglia di partenza in sella alla Suzuki Gsx-R1000. Gamarino ha iniziato a livello internazionale nel 2011 nel campionato europeo Supersport per poi passare con ottimi risultati nel 2014 al campionato mondiale della stessa categoria. Christian manterrà il posto fino al maggio quando, in occasione del weekend di Donington, cederà il testimone al giovanissimo debuttante romano Gabriele Ruiu, che a quel punto avrà compiuto i 18 anni e potrà per regolamento disputare il campionato del mondo delle derivate di serie.

Un altro talento
Andrea Grillini, team manager, ha così commentato: «Ho sempre tenuto d’occhio Christian nelle gare della Supersport e quest’anno si è venuta creare l’occasione per poterlo portare in squadra. Gamarino correrà con il team i primi cinque round del campionato e sono sicuro che potrà fare bene. Mi trovo dopo tanti anni ad avere un team tutto italiano e sono contento di dare la possibilità a giovani talenti di mettersi in discussione in un campionato così importante come la Sbk. Ringrazio anche Dorna che mi ha dato questa possibilità assicurando un posto in griglia di partenza a questi ragazzi». La presentazione ufficiale del team si terrà il prossimo 16 dicembre nel Principato di Monaco.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal