4 giugno 2020
Aggiornato 16:30
Formula 3 | Hockenheim

Mick Schumacher chiude male il primo anno in F3

Nell'ultimo appuntamento del campionato, sulla pista di casa di Hockenheim, il figlio del grande Michael viene messo fuori combattimento da un contatto già nel corso del primo giro: «Mi sono toccato e ho danneggiato l'ala anteriore». La sua scuderia, l'italiana Prema, sorride comunque per il titolo team

HOCKENHEIM – Sfortunatamente, Mick Schumacher è stato messo fuori combattimento da un contatto nel corso del primo giro nella gara conclusiva del campionato europeo di Formula 3 ad Hockenheim. Il giovane debuttante ha completato la sua stagione di apprendimento, impreziosita dal brillante terzo posto assoluto di Monza e dai tanti podi nella classifica riservata agli esordienti. «La partenza non è stata male – racconta il figlio d'arte – Il pronti-via non è stato ottimo come nelle corse precedenti, ma si è rivelato comunque positivo e mi ha permesso di raggiungere i rivali che avevo davanti. Tutto è andato al meglio in curva 1. Avviandomi verso curva 2 ho trovato spazio all'esterno di Ralf Aron. Siamo rimasti appaiati, ed eravamo piuttosto vicini, poi nell'entrare in curva 3 ci siamo toccati e ho danneggiato l'ala anteriore. Da quel punto abbiamo cercato di usare il resto della corsa come un test e le prestazioni sono state molto costanti, con riscontri positivi».

Prema campione a squadre
Grazie ad una spettacolare prestazione dalla pole position, Maximilian Günther ha centrato una brillante vittoria: il ventenne tedesco è riuscito a prendersi la rivincita al termine di un periodo non facile dominando sin dalle prime fasi e mettendosi in mostra per velocità, maturità e costanza. «Quella di oggi per me è stata la corsa ideale – spiega il vincitore – Ho avuto un ottimo avvio e ho mantenuto al comando. Presto ho iniziato ad aprire un distacco piuttosto importante, e ad un certo punto avevo oltre quattro secondi di vantaggio, cosa che mi ha permesso di controllare l'ultima parte di gara. Sono anche riuscito a gestire al meglio le gomme e la vettura. È bello chiudere la stagione con un risultato di prestigio e sono felicissimo di aver conquistato la vittoria nell'ultima gara davanti ai tanti tifosi tedeschi presenti nel Motodrom». Non molto distante ha terminato Guanyu Zhou, al quinto piazzamento a podio della stagione, il secondo del fine settimana di Hockenheim. Il pilota cinese è riuscito nel finale a gestire al meglio la pressione del fresco campione Lando Norris: «Sono felicissimo di avere terminato la gara nuovamente sul podio – dichiara – Si tratta del primo doppio podio della mia carriera in Formula 3, cosa che mi rende estremamente soddisfatto. La vettura andava benissimo, e con una partenza pulita sono anche riuscito a recuperare una posizione. Durante la corsa, Eriksson era veloce e mi ha passato, poi negli ultimi passaggi Lando era a meno di un secondo e la sfida è stata intensa. Ho cercato di mantenere un buon ritmo senza fare errori e alla fine questa strategia ha pagato». Con la chiusura della stagione europea 2017, che ha visto Prema prevalere nella graduatoria team con un margine di 127 punti, la scuderia vicentina è pronta per il tradizionale evento di fine anno della Formula 3 internazionale, il Grand Prix di Macao. La 64esima edizione della gara asiatica si disputerà dall'11 al 16 novembre prossimi.

L'italiana Prema festeggia il titolo a squadre dell'Europeo di Formula 3
L'italiana Prema festeggia il titolo a squadre dell'Europeo di Formula 3 (F3)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal