23 luglio 2019
Aggiornato 09:00

Martin batte il nostro Bastianini: settimo sigillo in casa

Anche nel suo weekend di gara a domicilio, ad Alcaniz, il pilota spagnolo conquista il miglior tempo in qualifica, per 358 millesimi sull'italiano. Bene anche Niccolò Bulega, quarto e migliore delle Ktm, davanti alla sorprendente wild card Dennis Foggia, attuale leader del Mundialito, quinto

Jorge Martin in azione sulla sua Honda nelle qualifiche di Moto3
Jorge Martin in azione sulla sua Honda nelle qualifiche di Moto3 Gresini Racing

ALCANIZ – Inizia a diventare facile, se non addirittura scontato, vedere Jorge Martin in vetta alla classifica dei tempi nelle qualifiche di questo 2017: sette pole position (Qatar, Jerez, Le Mans, Barcellona, Assen, San Marino e Alcañiz), senza contare il miglior tempo del Mugello (con penalità) e dimenticandoci che al Sachsenring e a Brno il numero 88 non era potuto scendere in pista per infortunio. Numeri da capogiro per il pilota madrileño del team Gresini Moto3, a cui però manca ancora la vittoria, sfiorata in più occasioni e che rimane l’obiettivo dichiarato anche per questo Gran Premio di Aragona, nel quale oltre a partire davanti a tutti, potrà contare su un ritmo di gara davvero importante. «Ovviamente contento per la pole position però con una sensazione strana perché sinceramente uscivo dai box con l’idea di battere il record della pista e a causa della caduta finale non ci sono riuscito – spiega il pilota di casa – Poco male perché l’importante è stato evitare infortuni in quella caduta: andavo forte, forse troppo e ho perso il controllo. Per domani sono fiducioso perché andiamo bene anche con gomma usata, speriamo!». Lo spagnolo è riuscito a superare il nostro Enea Bastianini di 358 millesimi a fine sessione.

Bulega sfiora la prima fila
Nicolò Bulega è il primo pilota Ktm in qualifica al GP di Aragona. Il talento dello Sky Racing Team VR46 è quarto sotto la bandiera a scacchi a soli 70 millesimi dalla prima fila. Nicolò, al lavoro sul setting della sua moto dopo le libere di ieri, è con i più veloci fin dalle prime battute. Dà prova di consistenza in pista con un buon passo gara e chiude con un miglior tempo sul giro di 1:58.593 fermandosi a soli cinque decimi dalla pole (il 1:58.067 di Martin). «Rispetto a ieri, abbiamo fatto qualche cambiamento e sono riuscito ad avere più feeling rispetto alla seconda sessione di prove libere – spiega – Guido come vorrei e questo è un ottimo punto di partenza per la gara. Peccato per l'ultimo giro, ma sono rimasto bloccato nel traffico e ho dovuto rallentare. Scatterò comunque dalla quarta posizione, un vantaggio ulteriore considerato che la prima curva è molto vicina». La wild card Dennis Foggia, il baby talento dello Sky VR46 attuale leader del Mondiale Moto3 Junior, si è classificato subito alle sue spalle conquistando la quinta casella sullo schieramento di partenza.

Nicolò Bulega in sella alla Ktm del team Sky Vr46
Nicolò Bulega in sella alla Ktm del team Sky Vr46 (Sky Vr46)