26 gennaio 2022
Aggiornato 09:00
Israele, 48 - Italia, 69

EuroBasket 2017, l'Italia comincia alla grande

Grande esordio della squadra di Messina che travolge i padroni di casa. Belinelli-Datome-Melli protagonisti, 13 canestri da tre e grande difesa.

TEL AVIV - L'Italia comincia alla grande l'EuroBasket 2017. Gli Azzurri battono 69-48 Israele davanti ad una Tel Aviv Arena stracolma di entusiasmo. Dopo la vittoria della Georgia sulla Lituania, che per certi versi rende ancora più incerto il girone, vincere all'esordio un match così delicato non era affatto scontato. Solida, paziente e determinata, guidata dai suoi fari e spinta dall'energia della panchina, l'Italia si regala un inizio da favola.

MESSINA - «Una bella vittoria. Tutti i ragazzi hanno giocato con calma, determinazione e responsabilità in attacco. Questa sera oggettivamente bene in difesa e in attacco. È solo la prima partita, siamo contenti ma domani si riazzera tutto. Oggi per molti nostri giocatori era un ambiente nuovo. I ragazzi non hanno avuto paura di sbagliare in un campo così caldo».

DATOME - Dopo la vittoria contro i padroni di casa di Israele, Gigi Datome cerca di tenere alta la concentrazione in vista del secondo impegno dell'Italia agli Europei di basket. «E' prestissimo per fare bilanci - spiega l'ala piccola nel Fenerbahçe e nella nazionale italiana - al momento stiamo lavorando per andare a Istanbul, per la fase a eliminazione diretta. Poi si vedrà. Ieri siamo stati bravi a fare tutto ciò per cui avevamo lavorato preparando il match e poi siamo stati capaci di spaccare la partita e portarla a casa».

BELINELLI - Sulla stessa lunghezza d'onda anche Marco Belinelli: «Abbiamo preparato bene la partita, in campo abbiamo eseguito le consegne del coach e questo non è affatto banale o scontato - gli fa eco il compagno di squadra, Marco Belinelli - Vedo tanto cuore in questa squadra» conclude.