17 giugno 2019
Aggiornato 16:30
Moto3

Arbolino, il pupillo di Simoncelli sostituirà Fenati

È Tony il prescelto del team Snipers per la prossima stsgione, al posto dell'esperto Romano che farà il salto in Moto2. Il giovane milanese ha esordito quest'anno nel Motomondiale con il Sic58 Squadra corse

ROMA - Siglato un accordo biennale, con opzione per il terzo anno, tra il team Snipers e Tony Arbolino. Il giovane pilota di Garbagnate Milanese (3/8/2000) erediterà la Honda di Romano Fenati nella classe Moto3. Il team ha puntato sul più giovane e promettente pilota italiano della classe, sicuro di poter contribuire alla sua crescita professionale. Arbolino, infatti, alla sua prima stagione nel Mondiale in sella ad una Honda del team Sic 58, gestito dal bravo Paolo Simoncelli, ha già dimostrato di avere talento, grinta, una grande determinazione e l’umiltà indispensabile per poter puntare, in breve tempo, a risultati importanti.

I commenti
Dichiara il team manager Stefano Bedon: "Tony ci è piaciuto subito per la modestia innata e la propensione ad imparare che ha espresso. A quell’età i ragazzi sono delle spugne e noi, con Romano Fenati (i due sono molto amici), tenteremo di fargli assorbire i concetti giusti per andare forte. Dal canto suo, il ragazzo, è determinatissimo e ha una carica agonistica incredibile». Aggiunge il capotecnico Mirko Cecchini: "Siamo estremamente contenti di avere Tony nel nostro team. Ha dimostrato talento e capacità e siamo sicuri che insieme raggiungeremo presto risultati importanti, nonostante la sua giovanissima età». Conclude Tony Arbolino: "Dopo 4 anni con lo stesso team, era arrivato per me il momento di cambiare e di provare una nuova strada. Sono contento di questa decisione, per la mia crescita personale e professionale. Il team Snipers è un team familiare sì ma con una grande esperienza tecnica e un programma di più anni è la cosa migliore per lavorare bene insieme. Vorrei ringraziare la mia squadra attuale, per avermi portato fin qua. Ora è importante concludere questa stagione nel migliore dei modi".