Ciclismo

Folla alla camera ardente di Michele Scarponi

E' un flusso ininterrotto di persone quello che da stamattina sta rendendo omaggio alla salma del ciclista Michele Scarponi nella camera ardente allestita nell'obitorio dell'ospedale regionale di Torrette, ad Ancona. Domani i funerali al campo sportivo comunale San Giobbe.

Folla alla camera ardente di Michele Scarponi
Folla alla camera ardente di Michele Scarponi (ANSA)

FILOTTRANO - Persone di tutte le età, giovani, amici, conoscenti, fan, sportivi, in centinaia hanno voluto dare un ultimo saluto a Michele Scarponi, il ciclista della Astana tragicamente scomparso sabato mattina in seguito ad un incidente stradale. Dopo la sala allestita al cimitero di Torrette, oggi l'omaggio funebre è proseguito al PalaGalizia di Filottrano. C'è una gigantografia, una foto due metri per uno, che ritrae Scarponi a Firenze, e la maglia della sua squadra, l'Astana. Altre due foto di dimensioni più ridotte immortalano la Coppa al Giro d'Italia e alla Tirreno Adriatico, con le maglie indossate dal campione.

Migliaia di persone attese al funerale
La camera ardente sarà aperta fino a domani alle 15.30 quando sono in programma i funerali nel campo sportivo comunale San Giobbe quando sono attese parecchie migliaia di persone. Nel pomeriggio sono attesi la squadra per la quale correva attualmente, l'Astana, il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco e il segretario generale del Coni Roberto Fabbricini. Nella camera ardente ci sono i familiari di Michele Scarponi ed anche i gemellini avuti dalla moglie Anna Tommasi, Giacomo e Tommaso, 5 anni non ancora compiuti, sono stati a visitare il papà.