16 luglio 2024
Aggiornato 04:00
Calcio

Parla il ds dell’Ascoli: “Milan-Orsolini non è finita”

Cristiano Giaretta riapre la trattativa fra i rossoneri e il talentuoso attaccante della squadra marchigiana

ASCOLI PICENO - Sembrava un affare in dirittura d’arrivo, poi il brusco stop, ora una possibile riapertura. La trattativa fra Milan ed Ascoli per condurre in rossonero Riccardo Orsolini, giovane attaccante della formazione ascolana, non sembra ancora chiusa del tutto, nonostante il no dei referenti della Sino-Europe Sports, la società che entro la prossima primavera acquisterà il Milan e che la scorsa settimana aveva imposto la rinuncia all’arrivo di Orsolini a Milanello, lasciando Galliani, lo stesso calciatore e l’Ascoli con un palmo di naso. Oggi ci pensa Cristiano Giaretta, direttore sportivo dell’Ascoli, a riaprire clamorosamente tutto: «A me risulta che il Milan punti ancora su Orsolini - sostiene il dirigente ascolano - e penso che, cinesi o non cinesi, i rossoneri siano tutt’ora sul giocatore. Un tentativo l’ha fatto anche la Sampdoria, ma il Milan è da tempo interessato ed è molto avanti nella trattativa; io non so cosa accadrà in futuro, ma non penso che il Milan abbia rinunciato totalmente ad Orsolini». Va detto che il Milan stesso, per voci ufficiali, ha precisato che la società rossonera ribadisce il disinteresse per il calciatore Orsolini, almeno per la sessione invernale di calciomercato. Il mostro a due o più teste attualmente in seno al Milan, però,  sta creando non poche difficoltà nel mercato rossonero: Morosini è finito al Genoa, Caldara alla Juventus, Gagliardini sta chiudendo con l’Inter, Orsolini è in un limbo, la sensazione è che la società milanista si stia facendo sfuggire diverse occasioni per rinforzare la rosa a disposizione di Montella, in questa stagione e in vista della prossima.