19 gennaio 2020
Aggiornato 00:00
Calcio

Nosotti: “Ad oggi Bonaventura non è recuperabile per Roma-Milan”

C’è pessimismo per le condizioni del centrocampista rossonero, i cui tempi di recupero in vista della sfida di cartello del 12 dicembre saranno valutate nei prossimi giorni

MILANO - Il classico fulmine a ciel sereno: Giacomo Bonaventura, l’insostituibile di Vincenzo Montella nello scacchiere tattico del Milan, l’uomo tuttofare, il centrocampista adattato a fare la punta e viceversa, ha rimediato un problema muscolare che lo ha messo ko. L’ex atalantino è ai box e almeno per una settimana dovrà stare lontano dai campi, saltando la sfida di domenica alle ore 12:30 contro il Crotone. Ma i tifosi, allarmati, si domandano: ce la farà Bonaventura ad essere in campo contro la Roma fra due settimane? Prova a rispondere Marco Nosotti, uno degli inviati a Milanello per Sky Sport: «La situazione è da valutare - afferma il giornalista - e per adesso non si possono dare giudizi definitivi, a parte l’assenza certa contro il Crotone. Bonaventura è un calciatore troppo importante per Montella e per il Milan, può giocare nei tre davanti e nei tre di centrocampo ed in entrambi i casi è bravissimo, piace a tutti. Non so se riuscirà a tornare per la sfida di Roma contro i giallorossi, non si può dire adesso, di certo ad oggi ci sono poche possibilità, ma da qui a due settimane tutto può cambiare e la preoccupazione può rientrare. Il centrocampista verrà valutato ogni giorno per capire progressi ed entità del problema». La fortuna è che ci sarà un giorno in più per aspettare Bonaventura, dal momento che Roma-Milan è in programma di lunedì sera, una piccola fortuna in un’ampia pagina sfortunata.