25 luglio 2021
Aggiornato 13:30
I nostri talentini continuano ad andare più forte di tutti

A Motegi la prima giornata di libere in Moto3 parla italiano con Bastianini

Enea, pilota del team Gresini, stacca il miglior tempo al termine del venerdì di prove della classe inferiore in Giappone. «Siamo partiti con il piede giusto, ma le qualifiche saranno molto combattute», commenta il giovane riminese

MOTEGI – Enea Bastianini ha chiuso al comando la prima giornata di prove libere del Gran Premio del Giappone: settimo al termine del turno di prove libere mattutino, il diciottenne riminese ha siglato il miglior tempo, 1:56.982, allo scadere della sessione pomeridiana. Domani il pilota del team Gresini continuerà a lavorare sulla moto assieme al team, concentrandosi sulla ricerca di più grip in uscita dalle curve lente. «Questa prima giornata di prove è andata molto bene, siamo partiti col piede giusto! – commenta Bastianini – Questa mattina ero già abbastanza veloce, ma non a sufficienza, per cui in vista della seconda sessione abbiamo lavorato molto per risolvere alcuni problemi di grip incontrati nel primo turno. La pista infatti non offre molta aderenza e al momento fatichiamo ancora un po’ ad essere efficaci in uscita dalle curve lente. Nel pomeriggio in ogni caso siamo riusciti a migliorarci, ottenendo una bella prestazione. Continueremo a lavorare in vista delle qualifiche, che si preannunciano come sempre molto combattute!». Il team manager Fausto Gresini chiosa: «Anche qui il fine settimana è partito molto bene: sono contento perché la sensazione è che Enea stia già guidando molto bene e che riesca ad essere veloce con facilità. Ora rimaniamo concentrati in vista della giornata di domani: il lavoro sull’assetto è già a buon punto, ma sarà fondamentale continuare a lavorare bene per capire più a fondo il comportamento delle gomme in previsione della gara».