12 dicembre 2019
Aggiornato 15:30

Enea Bastianini e Nicolò Bulega, due italiani in prima fila

Alle spalle del dominatore della Moto3, Brad Binder, due dei nostri giovani portano alto il tricolore sulla pista di casa di Misano: la seconda piazzola sulla griglia è per il pilota del team Gresini, la terza per quello dello Sky Vr46

La prima fila della Moto3 a Misano: Binder, Bastianini e Bulega
La prima fila della Moto3 a Misano: Binder, Bastianini e Bulega

MISANO ADRIATICO – Il pilota del team Gresini Enea Bastianini scatterà dalla prima fila dello schieramento nel Gran Premio di San Marino di Moto3 in programma domani a Misano. Il diciottenne riminese ha infatti ottenuto il secondo miglior tempo allo scadere di un turno di qualifica complicato dal grande traffico, soprattutto nelle fasi finali: ciò non ha comunque impedito a Enea di conquistare la sua sesta partenza in prima fila consecutiva con un bel giro in 1:42.548, siglato proprio allo scadere della sessione. «Sono molto contento! – festeggia Bastianini – Questa mattina ero meno ottimista, perché molti piloti nell’ultimo turno di libere hanno cambiato passo, e soprattutto Binder aveva messo in mostra un ottimo ritmo gara. Nel pomeriggio però abbiamo lavorato sodo per provare conquistare comunque la pole position o almeno la prima fila: è arrivato il secondo posto e siamo soddisfatti. Ho fatto il mio miglior tempo proprio dietro a Binder e vedevo che riusciva a prendere un po’ di margine su di me: lì ho capito che probabilmente non avrei ottenuto la pole. Per domani comunque siamo messi abbastanza bene: il passo è buono e si può ancora migliorare, perché al momento fatico ancora un po’ in uscita di curva. Domattina lavoreremo su questo aspetto per provare a giocarci la vittoria in gara!».

Anche Nicolò Bulega in prima fila
L'altro giovane italiano Nicolò Bulega scatterà invece dalla terza casella della griglia di partenza. Il talento dello Sky Racing Team Vr46, in pole provvisoria fino alla bandiera a scacchi, ha conquistato la prima fila per la terza volta in questa stagione. Grazie al feeling trovato con la sua Ktm, Nicolò è stato veloce già nelle libere ed è diventato protagonista in qualifica quando, in anticipo sugli avversari, ha siglato il tempo di 1:42.631. In testa alla sessione per oltre 20 minuti, ha perso il primato proprio sulla bandiera a scacchi (andato a Binder con il crono di 1:42.398). «Sono contento di questa prima fila proprio sulla pista di Misano – commenta Bulega – Una bella emozione che mi caricherà ulteriormente per la gara. Non è stata una qualifica facile, le temperature erano molto più alte rispetto a stamattina, ma sono riuscito a trovare davvero un buon feeling con la mia Ktm. Peccato aver perso la pole proprio sulla bandiera a scacchi, ma sono soddisfatto. Sarà una gran battaglia domani».