30 marzo 2020
Aggiornato 18:30
Calcio

Paolo Condò: "Al Milan mancano pilastri ovunque"

Il noto giornalista fa il punto su organico ed obiettivi stagionali della formazione di Montella

MILANO - Calciomercato chiuso da una settimana, cessione alla cordata cinese in stato avanzatissimo dopo gli 85 milioni versati dal gruppo asiatico nelle casse di un Milan che si appresta a cambiare faccia e, soprattutto, a vivere la prima stagione alla pari delle altre squadre della serie A dopo 4 anni di tormenti, disastri e fallimenti di una società arrivata ormai alla fine della sua fantastica gestione. Ma quanto vale l'attuale organico del Milan? L'analisi la fa Paolo Condò, noto ed esperto giornalista, volto noto di Sky Sport: "Il Milan è messo meglio di come spesso viene dipinto - afferma Condò - anche se la qualificazione in Coppa Uefa resta per quest'anno il massimo traguardo a cui i rossoneri possano ambire. Cosa manca a Montella? Qualcosa c'è: c'è Donnarumma, c'è Romagnoli, ma serve molto altro, servono pilastri a centrocampo e in attacco, elementi possibilmente giovani e validi che possano costituire l'ossatura di un organico tutt'ora incompleto». Insomma, cari cinesi, rimboccatevi le maniche perchè il lavoro non mancherà. 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal