19 gennaio 2020
Aggiornato 16:30
Due italiani davanti a tutti in griglia di partenza

Bagnaia sul bagnato: prima pole position in Moto3

Il giovane pilota torinese, che l'anno prossimo passerà in Moto2 con il team Sky Vr46, sfrutta la miglior strategia in una qualifica piovosa, spingendo fin da subito, e conquista la sua prima partenza al palo nella cilindrata più bassa

SILVERSTONE – L'acquazzone sceso dal cielo di Silverstone pochi minuti prima dell'inizio delle qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna apre la strada alla prima pole position di Pecco Bagnaia nella sua carriera in Moto3. Il pilota torinese ha deciso di spingere al massimo fin dall'inizio della sessione, convinto che la situazione meteo sarebbe peggiorata, e la sua strategia coraggiosa ha pagato, consentendogli di primeggiare in quelle condizioni di asfalto umido che finora non erano mai state una sua specialità. «La mia prima pole, sul bagnato, è incredibile – commenta il giovane portacolori del team Aspar Mahindra, che l'anno prossimo farà il grande salto in Moto2 con la Sky Vr46Sono davvero contento perché ho sempre fatto fatica sul bagnato, ma oggi abbiamo fatto delle modifiche che si sono dimostrate positive. Oggi abbiamo usato la testa e ne è valsa la pena: abbiamo preso la decisione intelligente di spingere fin da subito. All'inizio delle qualifiche sono riuscito ad abbassare costantemente i tempi e, quando ho deciso di andare al massimo, la moto me lo ha consentito. Partire davanti sarà molto importante domani, sia con la pioggia che con l'asciutto, e cercherò di spingere fin dal via. Se non pioverà, come ho dimostrato nelle prove libere di ieri, non dovremmo andare male».

Doppietta tricolore
Alle sue spalle si piazza un altro talento italiano. Il pilota del team Gresini Enea Bastianini ha conquistato un’importante partenza dalla prima fila. Per il diciottenne pilota riminese, autore del secondo miglior tempo in 2:33.748, si tratta della sesta partenza in prima fila della stagione, la quinta consecutiva. «Sono molto contento, perché lo scorso anno su questa pista non ero stato velocissimo in condizioni di bagnato: questa seconda posizione invece dimostra che ho fatto degli ottimi passi in avanti – dichiara Bastianini – Ovviamente dovremo continuare a lavorare in vista della gara, perché se è vero che siamo riusciti a fare un bel giro singolo, va anche detto che se domani pioverà sarà fondamentale riuscire a tenere un ritmo elevato per tutta la corsa, perciò sarà importante lavorare su questo aspetto. Per quanto riguarda l’asciutto invece non siamo lontanissimi dai primi, ma manca ancora qualcosa: al momento piloti come Bagnaia e Navarro sembrano i più veloci, quindi domani se ci sarà la possibilità di effettuare il warm up sull’asciutto sarà importante continuare a lavorare sodo per migliorare ancora. In ogni caso mi sto trovando bene sulla moto, perciò sono convinto che in condizioni di asciutto potremo comunque lottare per il podio».