23 maggio 2022
Aggiornato 16:30
Il tricolore parte bene al Sachsenring

Tripletta italiana tra i giovani della Moto3

Enea Bastianini, Romano Fenati e Nicolò Bulega comandano la prima giornata di prove libere del Gran Premio di Germania nella classe inferiore. I nostri talenti emergenti fanno ben sperare per questo weekend di gara

Enea Bastianini in azione al Sachsenring
Enea Bastianini in azione al Sachsenring Foto: Gresini Racing

CHEMNITZ – Anche al Sachsenring, che nel fine settimana ospiterà il Gran Premio di Germania, il tricolore è subito protagonista in Moto3. Il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini ha chiuso al comando la prima giornata di prove libere. Nella seconda delle due sessioni odierne il diciottenne pilota riminese ha siglato il crono di 1:27.496, precedendo nella classifica combinata dei tempi i connazionali Romano Fenati e Nicolò Bulega. Domani Bastianini continuerà a lavorare assieme al team soprattutto per verificare il comportamento della moto con gomme usate, in vista della gara: un lavoro reso complicato oggi dalle basse temperature dell’asfalto. «La prima sessione, questa mattina, è servita fondamentalmente per prendere le misure alla pista – dichiara il leader – perché l’asfalto era molto freddo e con le gomme usate era complicato girare, dato che la moto si muoveva molto al retrotreno. Poi le condizioni sono leggermente migliorate nel pomeriggio, abbiamo lavorato bene risolvendo alcuni problemi all’avantreno e nel finale, con gomme nuove, sono riuscito a compiere un buon passo in avanti: sono riuscito a spingere come so fare e mi sono sentito a mio agio in sella. Per questo sono contento di questa prima giornata, anche se dovremo continuare a lavorare in ottica gara con le gomme usate; in ogni caso, considerate le condizioni incontrate oggi, un po’ tutti i piloti sono nella stessa situazione. Ora analizzeremo bene i dati in vista della giornata di domani, sperando che ci siano temperature un po’ più alte».

Dietro i due alfieri di Sky VR46 Racing
Romano Fenati, forte di un ottimo passo in vista della gara, è a meno di un decimo dalla pole provvisoria e con il suo 1:27.589 è fiducioso di poter lottare con i più forti in qualifica: «La giornata nel complesso è stata molto positiva – commenta – Ho un ottimo passo e anche sul giro veloce sono riuscito ad esprimermi al meglio. La caduta? È stata una piccola scivolata senza conseguenze». Pronto a stupire anche Nicolò Bulega, che ha fermato il cronometro a 1:27.944: «È stato un buon esordio su questa pista – ammette – Sono riuscito subito a tenere il ritmo dei primi e nel secondo turno mi sono avvicinato ulteriormente. Il feeling con la moto è buono e spero di poter lottare con i più veloci anche domani in qualifica».