25 settembre 2021
Aggiornato 13:00
Verso il Gran Premio d'Italia

La Ducati punta in alto nella gara di casa

L'anno scorso fu pole position e secondo posto per Andrea Iannone: «Al Mugello saremo competitivi», promette. Grandi aspettative anche per Andrea Dovizioso, fresco di rinnovo con la Rossa di Borgo Panigale

SCARPERIA«Competitivi sul circuito di casa». È l'auspicio di Andrea Iannone, che disputerà domenica il suo ultimo Gran Premio al Mugello su una moto Ducati, prima di passare il prossimo anno presumibilmente in Suzuki. «Finalmente andiamo al Mugello – dice Iannone – e sono certo che potremo essere competitivi anche sul nostro circuito di casa. Il GP dello scorso anno è stato uno dei momenti più belli della mia carriera: ho fatto la pole position e sono arrivato secondo in gara, e spero tanto di poter ottenere un bel risultato anche quest'anno. Con le prestazioni ed il potenziale che abbiamo dimostrato fino ad oggi, sono convinto che continuando a lavorare bene i risultati importanti arriveranno presto».

Ancora più motivati
Per Andrea Dovizioso, fresco di riconferma e che nel 2017 affiancherà Lorenzo alla casa di Borgo Panigale «dobbiamo essere contenti del lavoro fatto fino ad oggi perché abbiamo dimostrato di essere molto veloci sia in prova che in qualifica su quasi tutte le piste, ma a volte non riusciamo a mantenere la stessa velocità in gara. Il nostro obiettivo è quindi quello di essere veloci ma usando meno energia e aggressività per preservare le gomme. Al Mugello abbiamo tutti uno stimolo in più per far bene, visto che si tratta della gara di casa per Ducati».

(Fonte: Askanews)