27 febbraio 2020
Aggiornato 19:00
Calcio

Boban su Milan-Juventus: “Rossoneri dignitosi, ma è troppo poco”

L’ex centrocampista milanista assolve la sua vecchia squadra per impegno, ma ne rileva gli ormai atavici limiti strutturali

MILANO - Milan-Juventus è andata in archivio con la preventivabile e scontata vittoria dei campioni d’Italia di fronte ad un Milan volenteroso, agguerrito e pure sfortunato, ma nettamente inferiore all’avversario. Zvonimir Boban, ex calciatore rossonero, ha detto la sua circa la sfida di San Siro: «Ho visto un buon Milan - afferma il croato - a tratti capace di giocare anche alla pari con la Juve, ma quando i bianconeri hanno voluto sono andati in vantaggio. Il Milan è stato dignitoso e in partita, ma è troppo poco, questa squadra è incompleta ed incapace di lottare per gli alti traguardi, non è bastato l’impegno per uscire da San Siro almeno con un punto». Un tempo Milan-Juventus era la grande sfida del calcio italiano, il vero derby d’Italia, oggi la sfida coi rossoneri è per la compagine di Torino un semplice ostacolo nella corsa al titolo. Il Milan anti Juve è stata una delle versioni riuscite meglio di questa inguardabile stagione di una squadra mediocre come quella dell’incolpevole Mihajlovic, ma proprio per questo la situazione milanista è gravissima: una formazione decorosa che fa il massimo e perde. Il collasso del Milan è in stato più che avanzato.