28 settembre 2020
Aggiornato 21:30
Calcio

Nela: “Quanto lavoro c’è ancora da fare al Milan”

L’ex calciatore della Roma analizza la situazione dei rossoneri all’indomani delle deludenti prove contro Sassuolo e Chievo

MILANO - Sebino Nela, ex difensore di Genoa e Roma, ha fatto la sintesi di quanto sta avvenendo attualmente al Milan: «Le ultima gare dei rossoneri sono state scialbe, l’approccio pessimo e molle, dal punto di vista mentale i calciatori devono cambiare atteggiamento. Pensavo che il Milan stesse meglio, invece sono ancora indietro, c’è moltissimo lavoro da fare, su tantissimi aspetti». Moltissimo da fare? A dire il vero da fare c’è poco per una società allo sbando: vendere immediatamente le quote di maggioranza e lasciare spazio a chi ha voglia di riportare il blasone milanista agli antichi splendori. La nuova proprietà, poi, dovrà scegliere i dirigenti giusti (anche l’incapace Galliani che per quasi trent’anni ha portato a Milanello i migliori giocatori del mondo, spesso presi a prezzi vantaggiosissimi) e cambiare tre quarti di un organico palesemente mediocre, scegliendo gli elementi con l’allenatore a cui si deciderà di affidarsi. Un bel sogno, al momento inattuabile.