20 febbraio 2020
Aggiornato 11:30
La manifestazione più importante al mondo di golf al Marco Simone

Roma capitale mondiale del golf, assegnata la Ryder Cup 2022

La sfida tra Europa e Stati Uniti rappresenta un evento mondiale: attira in media 300mila appassionati provenienti da più di 60 nazioni e viene trasmesso in diretta da oltre 50 emittenti in 200 paesi con 600 milioni di telespettatori.

ROMA - La Ryder Cup del 2022, la più importante manifestazione di golf al mondo, sarà disputata a Roma. L'international board della Ryder ha detto «sì» alla candidatura della Federazione italiana golf che ha puntato tutto sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia, di proprietà della famiglia Biagiotti. La capitale ha superato la concorrenza di Barcellona, Berlino e Vienna
La sfida tra Europa e Stati Uniti rappresenta un evento mondiale: attira in media 300mila appassionati provenienti da più di 60 nazioni e viene trasmesso in diretta da oltre 50 emittenti in 200 paesi con 600 milioni di telespettatori, è il terzo evento sportivo più seguito dopo i campionati mondiali di calcio e le olimpiadi.
La Ryder Cup 2022 a Roma è stata una scommessa vinta dal presidente della Federgolf, Franco Chimenti, che nel progetto ci ha sempre creduto.

Malagò: Ryder Cup 2020 a Roma è vittoria sistema sportivo Italia
L'annuncio sul palco del palaTiziano mentre è in corso la cerimonia di presentazione del Logo della candidatura di Roma ad ospitare le Olimpiadi del 2024. Il presidente del Coni Malagò è entusiasta: «Noi abbiamo portato fortuna a voi e voi avete portato fortuna a noi - dice rivolto al comitato promotore della Ryder - La Ryder cup è una vittoria del sistema sportivo Italia, questo conferma che quando giochiamo insieme siamo praticamente imbattibili. Si disputerà sui percorsi dove vorremmo ospitare le Olimpiadi. E' anche un successo della nostra credibilità».

Biagiotti: orgogliosa di ospitare al Marco Simone la Ryder Cup 2022
«Sono orgogliosa e felice, assieme a mia figlia Lavinia, di aver portato in Italia per la prima volta la Ryder Cup, terzo evento sportivo al mondo, seguito da oltre due miliardi di telespettatori». Lo ha affermato Laura Biagiotti, presidente del Marco Simone Golf & Country Club, sede prescelta per ospitare la manifestazione. «Questa straordinaria opportunità si è potuta materializzare grazie all'immenso impegno e alla visione del presidente della Federgolf, Franco Chimenti, e del presidente del Coni, Giovanni Malagò», ha aggiunto la stilista.

Franceschini: Ryder cup farà bene anche al turismo
«La Ryder Cup 2022 a Roma è una bellissima notizia per il nostro Paese e una nuova importante sfida organizzativa e turistica per Roma». Così il ministro dei beni e del attività culturali e del turismo, Dario Franceschini commenta la decisione presa dall'iinternational board della Ryder Cup di svolgere a Roma nel 2022 la più importante competizione di golf a squadre al mondo.
«Il golf rappresenta uno sport che in questi anni ha visto aumentare costantemente il numero dei praticanti e degli appassionati, anche in Italia. Sono certo che il circuito di Roma rappresenterà un'attrazione suggestiva e irrinunciabile per tifosi e sportivi di tutto il mondo. Il turismo sportivo è notoriamente un segmento che produce molto reddito e che spesso si associa con quello naturalistico e culturale. Lavoreremo pubblico e privato insieme perché il nostro sistema ricettivo sappia farsi trovare pronto», conclude Franceschini.

Zingaretti: Una conferma potenzialità di Roma
«Sono molto contento perché è una conferma delle potenzialità di Roma, il Coni ci aveva creduto molto dunque faccio i complimenti al presidente Malagò». Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, commentando la notizia che sarà Roma ad ospitare la Ryder Cup di golf del 2022, a margine di una conferenza stampa.
«Noi abbiamo tentato di dare dei segnali e faremo la nostra parte affinché anche questa volta Roma faccia la grandissima figura che si merita per un appuntamento bello, importante e utile» ha aggiunto.