25 gennaio 2020
Aggiornato 21:00
Serie A | Lazio, 0 - Juventus, 2

Pioli: «Urgente invertire la rotta»

Il tecnico laziale non si nasconde dopo il k.o. con la Juventus: «Il momento è delicato e abbiamo fatto fatica. I ragazzi però ci tengono tanto e insieme vogliamo uscire da questa situazione». Il portiere Marchetti: «Siamo tutti colpevoli»

ROMA - Stefano Pioli non nasconde il suo disappunto ai microfoni televisivi dopo la sconfitta casalinga contro la Juve: «Il momento è delicato e stasera noi dovevamo fare molto di più: la nostra è stata una partita sufficiente ma non eccezionale. L’approccio è stato buono ma non basta partire bene i primi 5 minuti perché alla prima occasione ci hanno fatto gol, e poi diventa difficile...».

Nessun alibi per nascondere il momento difficile
«Come i risultati positivi danno fiducia quelli negativi te la tolgono: stasera abbiamo fatto fatica, siamo stati prevedibili e abbiamo lasciato la partita in mano alla Juventus. Adesso bisogna avere l’umiltà di ripartite e di capire insieme che possiamo fare molto di più di quanto si è visto nell’ultimo periodo». Nessun alibi, però, per nascondere il momento difficile: «L’assenza di Lulic non conta perché non è un giocatore a determinare la situazione complessiva». Il pensiero, intanto, è già al domani: «L’aspetto più importante è che i giocatori ci credono ed hanno a cuore questa maglia: siamo altamente al di sotto delle aspettative e c’è urgenza di invertire la tendenza ma abbiamo lo spazio per poter ripartire. Vogliamo uscire da questo momento e lavoreremo per dare molto di più».

Marchetti: «Siamo tutti colpevoli»
«E' un momento difficile, parlano i risultati e siamo consapevoli del momento che stiamo attraversando. Dobbiamo rimboccarci le maniche per fare di più, perchè quello che stiamo facendo non basta». A dirlo Federico Marchetti, portiere di una Lazio in caduta libera dopo lo 0-2 dell'Olimpico contro la Juventus. «Quando una squadra attraversa un momento come questo, dove non vince da più di un mese, le colpe bisogna prendersele tutti, a fare lo scaricabarile si va poco lontano - sottolinea il portiere biancoceleste ai microfoni di Premium Sport -. Ognuno sa quello che deve fare di più, bisogna pedalare e dare una svolta a questa stagione».