16 giugno 2024
Aggiornato 03:30
Rugby | Sei Nazioni 2015

Caporetto per l'Italia nell'ultima gara del Sei Nazioni

La nazionale guidata da Jacques Brunel è stata battuta 61-20 (14-13) dal Galles che ha dilagato nella ripresa. Gli azzurri chiudono con la sola vittoria in Scozia. La vittoria del Sei Nazioni edizione 2015 va all'Irlanda.

ROMA (askanews) - Caporetto per l'Italia di rugby nell'ultima gara del Sei Nazioni di rugby. Gli azzurri di Jacques Brunel sono stati battuti 61-20 (14-13) dal Galles che ha dilagato nella ripresa. Per l'Italia punti nel primo tempo con una meta di Venditti trasformata da Orquera, oltre ad un piazzato di Haimona ed una di Orquera. Nella ripresa al 39' Sarto sfonda a sinistra e arriva in meta per il 18-61. Orquera trasforma: 20-61. Per il Galles una valanga di punti con ben otto mete, tre delle quali segnate da North. Dopo un inizio equilibrato con i gallesi in vantaggio solo grazie al piazzato di Biggar negli ultimi minuti del primo tempo, gli ospiti dilagano nella ripresa. A segno in sequenza Liam Williams, North tre volte, Webb, Warburton, Scott Williams. Nel tabellino anche sei trasformazioni di Biggar che ha segnato anche un piazzato oltre a due calci di Halfpenny. Gli azzurri, che hanno giocato gran parte del secondo tempo in inferiorità numerica, chiudono l'edizione 2015 del Sei Nazioni con la sola vittoria sulla Scozia all'attivo.

ALL'IRLANDA IL SEI NAZIONI - L'Irlanda ha vinto il Sei Nazioni di rugby edizione 2015. La nazionale verde ha infatti dovuto attendere l'ultimo match di giornata per avere la certezza di conquistare il trofeo. Nella partita serale, infatti, l'Inghilterra ha battuto la Francia per 55-35. L'Irlanda, con 4 vittorie e 1 sconfitta, ha vinto il torneo per migliore differenza punti (+63) rispetto a Inghilterra (+57) e Galles (53). La Francia è quarta con 2 successi, l'Italia è quinta con uno e la Scozia, sempre battuta, è ultima con il cucchiaio di legno.