15 giugno 2021
Aggiornato 18:00
Ciclismo

Bouhanni, fantastico tris in volata. Da registrare l'ennesima caduta.

Ancora una gigantesca caduta, nell’ultimo chilometro della Modena-Salsomaggiore di 173 km. Il francese della Fdj.fr conquista la decima tappa del Giro d’Italia e si aggiudica il suo terzo trionfo personale, ancora in volata. La maglia rosa resta sulle spalle dell’australiano Cadel Evans.

SALSOMAGGIORE - Nacer Bouhanni ha vinto in volata la decima tappa del 97esimo Giro d'Italia, la Modena-Salsomaggiore Terme di 173 chilometri. Per il francese della Fdj.fr si tratta della terza affermazione personale in questa corsa Rcs.

ANCORA UNA CADUTA - Maxi caduta dopo il triangolo rosso dell'ultimo chilometro, innestata dall'americano Tyler Farrar. L'australiano Cadel Evans (Bmc) mantiene la maglia rosa di leader della classifica generale. Domani l'undicesima frazione, la Collecchio-Savona di 249 chilometri.

EVANS: CADUTA? CAPITA SPESSO DOPO GIORNO RIPOSO - «E' sempre così dopo il giorno di riposo: dopo cento chilometri piatti e col sole, alla fine tutti hanno energie e vogliono buttarsi dentro, e spesso succede». Così Cadel Evans commenta la maxi-caduta a meno di un chilometro dalla fine della decima tappa con approdo a Salsomaggiore Terme. «I piu' bravi restano davanti e vincono lo stesso - aggiunge l'australiano della Bmc a Raisport - per noi invece e' una lotteria». Un suo compagno, il belga Eijssen, caduto, è stato costretto al ritiro: «Mi mancherà una pedina importante. Nel 2009 era uno stagista, ora è migliorato: è un gran peccato, una sfortuna per la squadra e la sua crescita».