19 novembre 2019
Aggiornato 18:30

Kittel concede il bis. Ora il Giro torna in Italia

Il tedesco ha vinto in volata la terza tappa del Giro, l’ultima prima di tornare in Italia. La maglia rosa resta sulle spalle dell’australiano Matthews. Nel Giro di California, Mark Cavendish vince la prima tappa della corsa americana.

DUBLINO - Marcel Kittel ha vinto la terza tappa del Giro d'Italia. Il corridore tedesco del team Giant-Shimano si e' imposto in volata nella Armagh-Dublino di 187 km precedendo il britannico Ben Swift (Team Sky) e Elia Viviani (Cannondale). L'australiano Michael Matthews (Orica Greenedge) conserva la maglia rosa di leader della classifica generale.

GIRO CALIFORNIA: ACUTO CAVENDISH IN PRIMA TAPPA - Mark Cavendish, tra i grandi assenti al Giro d'Italia, mette la firma sulla prima tappa del Giro della California. Andato negli Usa per preparare il Tour de France, lo sprinter britannico della Omega Pharma-Quickstep non tradisce le attese e al termine dei 198 chilometri con partenza e arrivo a Sacramento brucia al photofinish il vincitore della Gent-Wevelgem, John Degenkolb (Giant-Shimano), con Moreno Hofland (Belkin) che soffia il terzo posto a Peter Sagan (Cannondale). «Ho vinto la Milano-Sanremo di 10 centimetri, ma sapevo di aver vinto - racconta Cavendish - Ho perso una tappa al Giro per 3 centimetri e sapevo di aver perso. Oggi, per la prima volta nella mia carriera, non sapevo quale fosse il risultato fino a quando non me l’hanno comunicato. John è andato forte nel finale, ma la mia squadra ha fatto un lavoro perfetto per darmi una buona posizione per la volata». Grazie agli abbuoni, Cavendish comanda la classifica generale con 4» su Degenkolb e 6» su Hofland. Oggi la seconda tappa, la cronometro di 20,1 chilometri sul circuito di Folsom.