18 giugno 2024
Aggiornato 02:30
Mondiali di Schladming

Tessa Worley trionfa nel gigante femminile. Male le italiane

La francese ha letteralmente dominato nella sua specialità, chiudendo in testa la prima manche e confermandosi alla grande nella seconda, chiusa con ben 1:12 di vantaggio sulla seconda classificata, la slovena Tina Maze. Sul podio anche l'idolo di casa Anna Fenninger

SCHLADMING - E' Tessa Worley a trionfare nel gigante femminile dei Mondiali di Schladming. La francese ha letteralmente dominato nella sua specialità, chiudendo in testa la prima manche e confermandosi alla grande nella seconda, chiusa con ben 1:12 di vantaggio sulla seconda classificata, la slovena Tina Maze, autrice dell'ennesima prova strepitosa di questo Mondiale. Sul podio anche l'idolo di casa Anna Fenninger; male invece le italiane, la prima delle quali è Manuela Moelgg 11esima.

MALE LE ITALIANE - Tessa Worley lancia anche la Francia in testa al medagliere: con 2 ori, 1 argento e 1 bronzo i transalpini sorpassano in vetta gli Stati Uniti. Si diceva della brutta prova delle italiane: la Moelgg è stata autrice di un'ottima seconda manche, ma la prima chiusa al 16esimo posto ha compromesso tutto. Più indietro l'altra azzurra Irene Curtoni, 14esima; finisce fuori invece Denise Karbon.