20 gennaio 2020
Aggiornato 19:30
Tennis | Abu Dhabi

Almagro si inchina a Djokovic

Il tennista serbo, numero uno al mondo, si aggiudica il Mubadala World Championship, torneo esibizione in corso ad Abu Dhabi, battendo in finale lo spagnolo Nicolas Almagro 6-7(4), 6-3, 6-4

ABU DHABI - Carro armato Djokovic. Il tennista serbo, numero uno al mondo, si aggiudica il Mubadala World Championship, torneo esibizione in corso ad Abu Dhabi, battendo in finale lo spagnolo Nicolas Almagro 6-7(4), 6-3, 6-4. Match all'insegna dell'equilibrio, dove Nole riesce a venir fuori solo alla distanza. In avvio, infatti, è il campione spagnolo, numero 11 del ranking e chiamato in extremis per sostituire il connazionale Nadal, a imporre il proprio tennis, caratterizzato da violenti servizi e poderosi dritti.

Dopo aver perso 7-4 al tie break il primo set, Djokovic inizia a carburare e nel secondo parziale riesce a strappare 3 volte il servizio all'avversario riportando senza troppi affanni il match in parità. Nell'ultimo set è il settimo gioco, sul 4-3 Djokovic, a tagliare le gambe ad Almagro: un game di oltre 14 minuti, in cui l'iberico spende tutte le sue ultime energie per annullare ben sei palle break al campione serbo. Dopo 2 ore e 34 minuti fa festa Nole, che vendica il connazionale Tipsarevic eliminato in semifinale e alza il trofeo degli Emirati Arabi per la seconda volta consecutiva.