14 ottobre 2019
Aggiornato 07:00

«Capello? Avrei voluto Mourinho»

Pare che la prima scelta per la nazionale russa fosse Josè Mourinho, almeno secondo quanto dichiarato dal ministro dello Sport ed ex presidente della federcalcio, Vitaly Mutko

MOSCA - Spuntano alcuni retroscena sulla scelta di Fabio Capello come nuovo ct della Russia. Pare infatti che la prima scelta fosse Josè Mourinho, almeno secondo quanto dichiarato dal ministro russo dello Sport ed ex presidente della federcalcio, Vitaly Mutko: «Penso che Capello abbia tutti i requisiti necessari ad allenare la squadra nazionale russa, ma personalmente avrei preferito Mourinho».

A GIORNI LA FIRMA DEL CONTRATTO - La realtà è che comunque l'ex ct dell'Inghilterra molto probabilmente si siederà sulla panchina della Russia e nei prossimi giorni è attesa a Mosca la firma sul contratto. «Oggi o domani si dovrebbero appianare tutti i dettagli perchè il contratto sia firmato prima dell'inizio del campionato, venerdì», ha aggiunto Mutko. L'annuncio dovrebbe arrivare a breve: i media russi sostengono che Capello dovrebbe guadagnare fino a dieci milioni di euro l'anno per due anni e che il contratto prevederebbe anche un'estensione per altri due.