25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
La classifica di Forbes

Il più ricco è sempre Tiger Woods

Con 75 milioni Woods è ancora l'atleta più pagato. Secondo Kobe Bryant dell'Nba. Unica donna la tennista Sharapova

NEW YORK - Anche se non vince un torneo dal novembre del 2009 ed è scivolato dal primo posto della classifica mondiale al 13esimo, il golfista americano Tiger Woods resta lo sportivo più ricco del mondo, secondo Forbes. Il suo reddito è diminuito di 50 milioni di dollari negli ultimi due anni, certo, ma con 75 milioni Woods è ancora l'atleta più pagato degli ultimi 12 mesi, davanti alla stella del basket Nba Kobe Bryant (che ha dichiarato 53 milioni).

Il magazine tiene conto, nei suoi calcoli, degli ingaggi sportivi così come delle attività promozionali o pubblicitarie. E' in questo modo che la «Tigre» era diventato il primo atleta miliardario della storia prima degli scandali a sfondo sessuale che hanno affossato la sua vita familiare alla fine del 2009. Da allora, Woods ha perso sponsor di peso come AT&T, Gillette o Pepsi, riuscendo però a trattenerne altri partner fra cui Nike o EA Sports.
Questi ultimi gli sono valsi più della metà dei suoi introiti nel periodo di 12 mesi. Scendendo nella classifica, in terza posizione c'è un altro cestista statunitense, LeBron James (48 milioni di dollari), subito davanti al tennista svizzero Roger Federer finalista al Roland-Garros (47) e al golfista americano Phil Mickelson (46,5).

Il più ricco tra i calciatori è David Beckham (40), davanti all'attaccante del Real Madrid Cristiano Ronaldo (38) e Lionel Messi, neo-vincitore della Champions League con il Barcellona, che si piazza al decimo posto con 32,3 milioni di dollari. Il primo tra i piloti di F1 resta il tedesco Michael Schumacher (34). Unica donna fra i cinquanta atleti 'paperoni' è infine la tennista russa Maria Sharapova, che si piazza al 29esimo con 24,3 milioni di dollari grazie ai suoi contratti milionari con la Nike e le calzature Cole Haan.