22 gennaio 2020
Aggiornato 23:30
Scherma

Campionati europei cadetti, ancora una giornata trionfale per l’Italia

Titolo europeo a squadre nella sciabola maschile e spada femminile

KLAGENFURT (Austria) - Ancora una giornata trionfale ai Campionati Europei Cadetti in corso a Klagenfurt (Austria). L'Italia, già vincitrice della classifica per Nazioni, sale a quota 13 medaglie, di cui 6 di oro, grazie alla vittoria di entrambe le prove in programma.
Il titolo europeo è giunto dalle gare a squadre di spada femminile e di sciabola maschile. Il quartetto di spadiste azzurre, composto da Sara De Alti, Nicol Foietta, Giorgia Pometti e Alberta Santuccio, conquistano la vittoria superando, in finale, la Polonia col punteggio di 45-41. Nel loro cammino di giornata, le italiane hanno sconfitto all'esordio, nel tabellone delle 16, l'Austria padrona di casa per 45-18.
Nel turno successivo, quello valido per i quarti, l'Italia ha superato la Russia per 45-33. Assai ricco di emozioni l'assalto di semifinale contro l'Ungheria. La campionessa europea nell'individuale, Alberta Santuccio, ultima delle frazioniste azzurre, è riuscita a rimontare un gap di quattro punti, portando le azzurre alla vittoria per 45-44. Poi l'assalto finale, la vittoria e l'esultanza assieme a tutta la delegazione azzurra.

Italia sul tetto d'Europa anche nella prova di sciabola maschile dove Leonardo Affede, Domenico Bonsanto, Luca Curatoli e Alessandro Riccardi sono stati artefici di una prestazione che li ha visti dominare la gara sin dal primo match di giornata. Ai quarti infatti hanno sconfitto la Romania col netto punteggio di 45-17. L'assalto di semifinale contro la compagine della Francia si è conclusa 45-28 in favore degli azzurri che, nell'assalto finale, hanno inflitto un sonoro 45-21 alla Russia.
«Quando vinci quattro prove a squadre sulle quattro al momento disputate, vuol dire che hai non solo dei ragazzi eccezionali, ma anche uno straordinario movimento alle spalle fatto di dirigenti, società e maestri - è il commento del Capodelegazione azzurra, Andrea Cipressa -. La vittoria in una prova a squadre è il successo di un intero gruppo. L'Italia sta dimostrando tutto il suo valore, non solo attuale ma soprattutto in chiave futura».

Spada femminile – prova a squadre

Finale
Italia b. Polonia 45-41
Finale 3°-4° posto
Romania b. Ungheria 45-38
Semifinali
Polonia b. Romania 45-24
Italia b. Ungheria 45-44
Quarti
Polonia b. Israele 45-41
Romania b. Gran Bretagna 45-34
Ungheria b. Germania 45-44
Italia b. Russia 45-33
Tabellone delle 16
Italia b. Austria 45-18
Classifica (17): 1 Italia, 2. Polonia, 3. Romania, 4. Ungheria, 5. Israele, 6. Russia, 7. Germania, 8. Gran Bretagna.

Sciabola Maschile – prova a squadre

Finale
Italia b. Russia 45-21
Finale 3°-4° posto
Francia b. Germania 45-28
Semifinali
Italia b. Francia 45-28
Russia b. Germania 45-37
Quarti
Italia b. Romania 45-17
Francia b. Ucraina 45-35
Germania b. Moldavia 45-41
Russia b. Polonia 45-31
Classifica (14): 1. Italia, 2. Russia, 3. Francia, 4. Germania, 5. Moldavia, 6. Ucraina, 7. Romania, 8. Polonia.