24 giugno 2021
Aggiornato 01:30
Calcio

Nigeria: il presidente sospende la squadra per 2 anni

La decisione conseguente alla pessima prestazione ai Mondiali

ABUJA - La pessima prestazione ai Mondiali di calcio sudafricani ha spinto il presidente della Nigeria a sospendere la squadra dalle competizioni internazionali per i prossimi due anni. La Nigeria ha chiuso il Gruppo B con un solo punto in tre partite (frutto del 2-2 contro la Corea del Sud) e con le sconfitte contro Argentina (1-0) e Grecia (2-1).

La decisione è stata annunciata Ima Niboro, uno dei portavoce del presidente Goodluck Jonathan. La motivazione sta nel voler riorganizzare l'amministrazione calcistica nel paese. La presidenza metterà sotto indagine il comportamento della squadra e della federazione, compresa la decisione di assumere come ct lo svedese Lars Lagerback. Questa mossa mette ovviamente la Nigeria a forte rischio di sospensione anche da parte della Fifa, che non permette ingerenze politiche nella gestione delle federazioni nazionali.

I prossimi impegni della nazionale nigeriana sono fissati a settembre, quando inizieranno le qualificazioni per la Coppa d'Africa del 2012.