19 ottobre 2019
Aggiornato 14:00

Rooney: chiedo scusa ai tifosi che ho offeso

L'attaccante inglese aveva reagito ai fischi dopo lo 0-0 con l'Algeria

CITTÀ DEL CAPO - Wayne Rooney si è scusato per le parole rivolte ai tifosi inglesi attraverso una telecamera all'uscita dal campo ieri dopo il match pareggiato dalla squadra del ct Fabio Capello per 0-0 contro l'Algeria a Città del Capo nel secondo match del Gruppo C dei Mondiali sudafricani. Rooney, attraverso un comunicato stampa, spiega di avere reagito «a caldo» in quel modo ai fischi dei tifosi per la «frustrazione dopo la brutta prestazione della squadra e per il deludente risultato».

L'attaccante del Manchester United, ancora a secco dopo le prime due partite (1-1 contro gli Stati Uniti nell'esordio), si era rivolto ad una telecamera con un ironico «bello sentire i tuoi tifosi che ti fischiano». Oggi però ha deciso di tornare sui suoi passi. «Per quello che posso fare, chiedo scusa a chi ho offeso con il mio comportamento», si legge nel comunicato.

Dopo i due pareggi nelle prime due partite, mercoledì prossimo l'Inghilterra dovrà assolutamente battere la Slovenia per evitare una clamorosa eliminazione al primo turno.