19 gennaio 2020
Aggiornato 17:00
Mondiali 2010

Boris Johnson: vuvuzela splendide ma non a Londra 2012

Il sindaco è a Città del Capo per promuovere la candidatura dei Mondiali

CITTÀ DEL CAPO - Le vuvuzela sono uno «strumento splendido», ma soltanto in Sudafrica e soprattutto non negli impianti che tra due anni ospiteranno le Olimpiadi di Londra 2012 e in quelli che nel 2018 potrebbero riportare in Inghilterra i Mondiali di calcio dopo 52 anni. Lo ha detto il sindaco londinese Boris Johnson, sbarcato oggi a Città del Capo per promuovere i prossimi Giochi olimpici e la candidatura inglese all'edizione della Coppa del Mondo che riceverà il testimone da Brasile 2014. Johnson ha spiegato che Londra e l'Inghilterra potranno imparare molto dal Mondiale sudafricano, chiarendo tuttavia di non vedere di buon occhio un'Olimpiade londinese articolata sulla colonna sonora delle vuvuzela. Il sindaco di Londra ha inoltre auspicato un miglioramento delle prestazioni dell'Inghilterra nel prosieguo del Mondiale spendendo parole di conforto per Robert Green, il portiere inglese protagonista della papera costata il pareggio per 1-1 all'esordio con gli Stati Uniti.