5 aprile 2020
Aggiornato 02:30
Giochi olimpici estivi

PECHINO 2008: Il CIO scrive a Pagnozzi sul caso «melamina»

Il Direttore Esecutivo della Commissione CIO per i Giochi Olimpici di Pechino 2008, Gilbert Felli, ha risposto questa mattina al Segretario Generale del CONI, Raffaele Pagnozzi, in merito alle notizie allarmanti provenienti dalla Cina relative alla melamina e ai possibili rischi sulla salute degli atleti. Pagnozzi nei giorni scorsi aveva scritto al CIO per avere chiarimenti sull’argomento.

Nella sua lettera, Felli annuncia che ha il piacere di «confermare che ai Giochi di Pechino nessun latte in polvere è stato distribuito nel Villaggio Olimpico e in nessun altro Sito Olimpico. Inoltre, come confermato dalle Autorità cinesi, i prodotti che quotidianamente venivano riservati per gli atleti, erano sottoposti ad uno stretto sistema di verifica e controllo, attraverso appositi test, ed erano pertanto privi di sostanze contaminate». La lettera di Felli è controfirmata dal Direttore del Dipartimento Medico e Scientifico del CIO, Patrick Schamasch.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal