Alimentazione

Come avere la pancia piatta: i consigli dell’esperta

La dottoressa Martina Mangino spiega a Diario Salute TV quali sono i piccoli trucchi per avere una pancia piatta, priva di gonfiore e meteorismo

Avere la pancia piatta è sicuramente il sogno di quasi tutti, soprattutto delle donne. Spesso ci si concentra sulle diete e sull’alimentazione quando, in realtà, è anche molto importante puntare sull’attività fisica e sulla modalità, ovvero il modo in cui mangiamo – spiega Martina Mangino, dottoressa in dietistica a Torino. Ecco a voi qualche consiglio per risolvere gonfiore, meteorismo e avere una pancia piatta.

Prima regola: mangia lentamente
«La prima regola è quella di cercare di masticare lentamente, concentrarsi sulla masticazione e sulla lentezza con la quale si fa, che è fondamentale. Masticando lentamente, infatti, evitiamo di ingurgitare anche più aria. Cerchiamo anche di assaporare quello che mangiamo dedicando almeno trenta minuti al nostro pasto».

Cura il tuo intestino
«La seconda regola è quella di avere una buona regolarità intestinale bevendo a sufficienza almeno un litro e mezzo o due di acqua o tisane, infusi e camomilla. Cercare di assumere anche una quantità corretta di fibra: sono circa 30 grammi. Ciò significa almeno cinque porzioni tra frutta e verdure. Inoltre è essenziale preferire cereali integrali, semi oleosi e frutta secca».

Cammina il più possibile
«Sempre allo scopo di migliorare la regolarità intestinale è indispensabile fare movimento. Se non si hanno attività programmate va bene camminare almeno una trentina di minuti al giorno».

Vietati chewing gum e bibite gassate
«Occorre anche limitare le bevande gassate e zuccherate perché apportano, oltre al gas, anche degli zuccheri – quindi delle calorie aggiuntive. Allo stesso modo è bene evitare di masticare gomme perché anche in questo caso si ha una maggiore introduzione di aria nello stomaco. Quindi bisogna cercare di sostituire questi momenti con degli spuntini più sani come la frutta secca».

Leggi bene le etichette
«Controllare il consumo di zuccheri e sodio è fondamentale, quindi vi invito – soprattutto se acquistate alimenti confezionati – a leggere meglio le etichette nutrizionali e a scegliere quelli che contengono meno sodio e meno zucchero possibile», conclude Mangino.