20 ottobre 2018
Aggiornato 08:30

Le donne vivono più a lungo degli uomini. Ma perché? Svelato il mistero

È un dato di fatto: le donne vivono più a lungo degli uomini. Ma vi siete mai chiesti il perché? Ora gli scienziati pare abbiano trovato la risposta
Donne vivono più a lungo
Donne vivono più a lungo (SydaProductions | shutterstock.com)

Donne più longeve degli uomini. Un dato di fatto, ma di cui non si è mai saputo il perché. Ora gli scienziati pare abbiano finalmente trovato la risposta. Le principali ipotesi che, da sempre, hanno accompagnato questa situazione, erano che gli uomini sono in genere ben predisposti ad adottare comportamenti e stili di vita meno sani rispetto alle donne. Per esempio, bere più alcolici, fumare e via discorrendo – ma questo non spiegava il perché le donne vivano comunque più a lungo. Anche perché, negli ultimi decenni, anche le donne hanno iniziato ad avere comportamenti meno sani, ma questo non ha comunque impedito loro di vivere più a lungo – sempre rispetto agli uomini. Altra ipotesi, è che le donne fossero in qualche modo protette da certe malattie (come quelle cardiovascolari) grazie agli ormoni come gli estrogeni. Ma qual è la verità?

Le risposte
A tentare di dare una risposta definitiva alla maggiore longevità delle donne ci hanno pensato i ricercatori dell’Università della California a San Francisco (UCSF) guidati dalla dott.ssa Elissa Epel. Il loro studio è stato presentato durante il Meeting annuale The Keynote Address della North American Menopause Society (NAMS) tenutosi a San Diego dal 3 al 6 ottobre 2018. Nel tentativo di comprendere perché le donne invecchiano più lentamente degli uomini, i ricercatori hanno osservato il tasso di invecchiamento cellulare, si legge in una nota della NAMS. Una delle differenze biologiche dalla nascita è che le donne hanno telomeri più lunghi (i cappucci del DNA che proteggono i cromosomi dal deterioramento). Gli scienziati hanno a lungo capito l’importanza dei telomeri nella sana longevità. Studi più recenti si sono concentrati su quei fattori che influiscono sulla lunghezza dei telomeri e su cosa può essere fatto per proteggerli.

A fare la differenza sono i telomeri
La dott.ssa Epel ha spiegato nel suo discorso introduttivo al Meeting NAMS perché è stato necessario un’osservazione più dettagliata di quei fattori che regolano la lunghezza dei telomeri, con particolare attenzione alla salute riproduttiva delle donne, agli ormoni e alla salute mentale. Telomeri più lunghi equivalgono a meno malattie cardiovascolari e, in molti casi, una vita più lunga sia per gli uomini che per le donne. «Alcuni studi sperimentali suggeriscono che l’esposizione agli estrogeni aumenta l’attività della telomerasi, l’enzima che può proteggere e allungare i telomeri», ha sottolineato la dott.ssa Epel, avvertendo tuttavia che i telomeri si possono accorciare prematuramente a causa di stress e di avversità psicologiche croniche o infantili. «Attendiamo con ansia ciò che promette di essere una presentazione affascinante, con implicazioni per il rallentamento del logoramento dei telomeri e delle condizioni legate all’età», ha commentato JoAnn Pinkerton, direttore esecutivo di NAMS. In definitiva, secondo gli scienziati, a fare la differenza nella longevità femminile, rispetto a quella maschile, sono i telomeri. I quali, grazie agli ormoni, rimangono più a lungo della misura che permette – in genere – una vita più duratura. Anche se, come visto, a causa di diversi fattori ambientali, psicologici e di stile di vita, non è una garanzia.

La NAMS
Fondata nel 1989, The North American Menopause Society (NAMS) è la principale organizzazione no-profit del Nord America dedicata alla promozione della salute e della qualità della vita di tutte le donne durante la mezza età e oltre, attraverso la comprensione della menopausa e dell’invecchiamento in buona salute. La sua appartenenza multidisciplinare a 2.000 leader nel settore – compresi gli esperti di scienze cliniche e di base di medicina, infermieristica, sociologia, psicologia, nutrizione, antropologia, epidemiologia, farmacia e istruzione – rende NAMS univocamente qualificato come risorsa definitiva per la salute professionisti e pubblico per informazioni accurate e imparziali sulla menopausa e sull’invecchiamento in buona salute. Per ulteriori informazioni su NAMS, si può visitare il sito istituzionale all’indirizzo www.menopause.org.