19 settembre 2019
Aggiornato 15:00
Effetti dei dispositivi elettronici

Se vuoi che tuo figlio sia intelligente, togligli smartphone e playstation

Un’altra ricerca che punta il dito contro pc, smartphone, tv e playstation. Stare troppo davanti agli «schermi» causerebbe un declino cognitivo

Gli smartphone rendono le persone meno intelligenti
Gli smartphone rendono le persone meno intelligenti Shutterstock

Avete mai visto un giovane senza uno smartphone in mano? Probabilmente no. E con tutta probabilità forse avrete notato come il modo di socializzare dei ragazzi – anche quando si trovano insieme – prevede sempre l’uso di un cellulare sempre in mano. Come se tutti i rapporti sociali debbano sempre essere filtrati da uno schermo. Questo modo di fare, secondo alcuni scienziati, potrebbe portare i nostri figli a un declino cognitivo. E l’unico modo per riprendere in mano la situazione sarebbe quella di limitargli al minimo l’uso dei dispositivi elettronici.

Poca abilità mentale
In seguito a dei test eseguiti da scienziati americani e pubblicati su The Lancet Child & Adolescent Health, i bambini che utilizzavano smartphone o altri tipi di schermo per divertimento avevano un’abilità mentale decisamente più ridotta, rispetto ai ragazzi che limitavano l’uso a meno di due ore al giorno. Le prestazioni miglioravano ancora se il sonno – specie nei bambini fino a 11 anni – era sufficientemente lungo (da 9 a 11 ore).

Bisogna limitarne l’uso
I risultati dello studio ci mettono in guardia dall’abuso di vari dispositivi elettronici – compresa playstation – per evitare che i nostri figli assistano a una riduzione delle loro facoltà mentali. «Sulla base delle nostre scoperte, pediatri, genitori, educatori e responsabili delle politiche dovrebbero promuovere la limitazione del tempo di visione ricreativa e la priorità di una sana routine del sonno durante l'infanzia e l'adolescenza», spiega il dottor Jeremy Walsh, dell'Istituto di ricerca CHEO di Ottawa (Canada).

Ulteriori verifiche
Secondo il dottor Walsh ora sono necessarie ulteriori verifiche allo scopo di comprendere bene l’associazione che vi è tra le performance di tipo cognitivo e il tempo di utilizzo dei dispositivi elettronici. Il ricercatore ricorda anche che alcuni programmi televisivi e videogame possono, al contrario, avere alcuni benefici cognitivi. Di contro, sempre più ricerche, mettono in evidenza il ruolo negativo dei dispositivi elettronici che causano anche deficit di attenzione, di memoria, ansia e depressione.

Altri legami
Anche la dottoressa Kirsten Corder, ricercatrice scientifica presso l'Università di Cambridge, ha sottolineato che vi è un gran numero di prove che mettono in luce i potenziali legami negativi che esistono tra il tempo passato davanti a uno schermo e lo sviluppo cognitivo nei bambini. «Questi risultati si spera possano stimolare ulteriori ricerche usando tecniche che permettano ai ricercatori di esplorare il modo in cui molteplici comportamenti possono interagire a vantaggio della cognizione e della salute», conclude Corder.

Leggi anche: Attenzione a smartphone, social e videogame: causano l’ADHD
La sindrome da iperattività e deficit dell’attenzione è correlata all’uso di dispositivi elettronici, secondo un recente studio. Ecco come riconoscere i sintomi e agire precocemente

Smartphone: 7 modi in cui danneggia la nostra salute
Tutte le ricerche scientifiche che hanno evidenziato i rischi per la salute derivanti dall’uso degli smartphone

Troppo pc, smartphone e TV: si rischiano malattie cardiache e cancro
Un recente studio ha messo in evidenza come un abuso di computer, televisione e smartphone può aumentare il rischio di cancro e malattie cardiovascolari

I telefoni cellulari causano tumori cerebrali. Ma qualcuno dice di no
Un nuovo studio avverte che l’uso di cellulari, smartphone raddoppia il rischio di tumore al cervello come il Glioblastoma Multiforme. Ma alcuni scienziati non sono d’accordo