7 dicembre 2019
Aggiornato 16:00
Seno denso e cancro

Arriva la conferma: il seno denso ha più probabilità di diventare canceroso. Le immagini

Il seno eccessivamente denso ha più probabilità di diventare canceroso. Le conferme da un nuovo studio

Il seno denso ha più probabilità di diventare canceroso
Il seno denso ha più probabilità di diventare canceroso Shutterstock

Un ampio studio ha confermato, ancora una volta, il maggior rischio di assistere alla formazione di una massa tumorale se si possiede il tessuto mammario piuttosto denso. Anche se, è importante sottolineare, che la differenza non è poi così elevata: stiamo parlando di 6,7 persone su 100.000 che possono sviluppare il cancro in caso di aumentata densità, contro il 5,5 percento su 100.000 nei soggetti che presentano un tessuto normale.

Cause sconosciute
Purtroppo, al momento, le cause sono ancora sconosciute. Sia per quanto riguarda l’origine della densità che del maggior rischio correlato. A un’attenta osservazione delle scansioni mammografiche, il tessuto mammario denso si vede come un solido attorniato da ciuffi bianchi mentre chi mostra un seno più normale evidenza una formazione più lineare. Ciò significa che il seno contiene meno tessuto adiposo.

Diagnosi più difficili
Oltre al fatto che le donne con tessuto mammario denso hanno un aumentato rischio di cancro, anche la diagnosi diviene molto più complicata perché la scansione non mostra il tumore in fase iniziale. Per questo motivo tutti gli esperti dovrebbero avvisare le proprie pazienti dei rischi che corrono in presenza di un seno denso. La mammografia ha infatti evidenziato come il cancro al seno è rilevabile nell’82% dei seni non densi e il 71% di quelli densi. Inoltre, i tumori presenti nel tessuto denso tendono ad essere di 16,6 mm rispetto a 15,1 mm.

Lo studio
Per arrivare a simili conclusioni, i ricercatori del Cancer Registry of Norway hanno preso in esame oltre centomila donne di età compresa fra i 50 e i 69 anni. Lo studio è durato 8 anni e si è concentrato perlopiù sulle persone che avevano una densità mammaria anomala. Dai risultati ottenuti è emerso che «le probabilità di cancro al seno erano sostanzialmente più elevate per le donne con tessuto denso rispetto al seno tipico», ha dichiarato il professor Solveig Hofvind.

Seno denso e seno fibroso
Il dottor William Barlow, del Fred Hutchinson Cancer Research Centre di Seattle (Stati Uniti), spiega che la densità del seno è direttamente collegata con la quantità di tessuto grasso e di tessuto fibro-ghiandolare della donna. In giovane età, tuttavia, è pressoché normale averlo particolarmente fibroso. Con gli anni, però, il tessuto grasso sostituisce quello fibroso. «I tessuti fibroghiandolari del seno denso appaiono bianchi durante la mammografia, rendendo più complessa l'identificazione di un potenziale tumore a uno stato non avanzato e quindi non in chiara evidenza. I nostri risultati dimostrano che è importante che le donne con seno denso effettuino ulteriori analisi oltre alla mammografia come gli esami agli ultrasuoni e la mammografia con mezzo di contrasto», ha dichiarato il docente di Radiologia Jafi Lipson.

Sono necessari ulteriori studi
E’ essenziale eseguire molti più studi che possano confermare la relazione e, soprattutto, che siano in gradi di comprendere qual è il meccanismo alla base del fenomeno. Inoltre, le persone che presentano il problema dovrebbero accedere a screening più accurati e frequenti.  «Abbiamo bisogno di studi ben pianificati e di alta qualità che possano dare evidenza del rapporto costo-efficacia di uno screening più frequente», continua Hofvind. «La densità del seno è qui per rimanere, ed è nell'interesse di tutti abbracciare la comprensione della pratica dell'imaging al seno per rispondere al meglio alle esigenze delle donne con tessuto denso», conclude lo specialista. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su Radiology.