24 settembre 2021
Aggiornato 17:00
Rimedi per le afte

Afte e ulcere alla bocca, scienziati danno vita a un cerotto che le cura facilmente

Scienziati del Regno Unito danno vita a un cerotto che cura ulcere, afte e lichen in breve tempo

Solo chi ha provato ulcere di vario tipo e afte sa davvero cosa significhi provare un forte dolore e bruciore all’interno della propria bocca. Di soluzioni ne esistono diverse ma nessuna sembra essere così rapida e soddisfacente come una terapia innovativa ideata da alcuni scienziati del Regno Unito. Ecco di cosa si tratta e quando sarà disponibile.

Rivoluzione del trattamento
Basta gel, collutori o pomate. Presto potremmo avere a disposizione dei cerotti da applicare direttamente nella lesione dolorosa allo scopo di rimuovere le ulcere piuttosto velocemente. Ma non solo: il trattamento permetterà di ridurre immediatamente l’infiammazione – e quindi il dolore – e, in più, formare una barriera protettiva. Questo consentirà di non far arrivare il cibo sull’ulcera e di velocizzare nettamente i tempi di guarigione.

Test
La fase di test – elaborata dai ricercatori dell’Università di Sheffield - è stata già avviata sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti. «Fino a ora le ulcere dolorose sono state trattate con creme, gel o collutori, che si diffondono in tutta la bocca. Questo particolare li rende meno efficaci», hanno detto i ricercatori dell'Università di Sheffield. Al contrario, il cerotto, rilascia il farmaco esattamente dove occorre.

Come funziona il cerotto
Il cerotto è formato da speciali polimeri che sono in grado di attaccarsi alle superfici umide della bocca per un lungo periodo di tempo. Inoltre, questo genere di materiale si piega con estrema facilità in modo da poterlo applicare su qualsiasi parte della bocca. Il cerotto ha all’interno un particolare steroide chiamato Clobetasol-17-propionato, un farmaco utilizzato per trattare anche l'eczema e la psoriasi.

Chi lo può usare
Il cerotto è stato appositamente studiato per la terapia delle ulcere, delle stomatiti aftose e per il lichen planus orale (OLP). Quest’ultima è un’eruzione cutanea che generalmente provoca anche dolore e infiammazione gengivale. «Le condizioni infiammatorie croniche come OLP e RAS [stomatiti, nda], che causano lesioni orali erosive e dolorose, hanno un impatto considerevole sulla qualità della vita. I trattamenti attuali consistono nell'utilizzare steroidi sotto forma di collutori, creme o unguenti, ma questi sono spesso inefficaci a causa di tempi di contatto farmacologici inadeguati con la lesione», spiega il dottor Craig Murdoch di Oral Bioscience.

Colpisce un’area specifica
«Il dispositivo agisce come un cerotto all'interno della bocca, il che significa che è molto efficace nel colpire direttamente l'area specifica e formare una barriera protettiva. I pazienti che hanno provato il patch lo hanno trovato molto comodo da indossare e sono stati davvero soddisfatti della lunghezza dell'adesione che lo rende particolarmente efficace ed efficiente».

Presto in commercio?
Purtroppo non abbiamo ancora informazioni sufficienti per quanto riguarda le tempistiche della messa in commercio del cerotto, in Italia o all’estero. L’azienda che dovrebbe farlo è la Dermtreat, che ha ricevuto recentemente un finanziamento 17,7 milioni di dollari. «La nostra azienda è molto fiduciosa che presto otterremo l'approvazione regolamentare per la prima tecnologia di somministrazione di farmaci per rispondere alle pressanti esigenze cliniche nella medicina orale», conclude Jens Hansen, Amministratore delegato di Dermtreat.

Leggi anche: Afte da caldo, 3 rimedi naturali per eliminarle
Il rischio di stomatiti aftose aumenta notevolmente con il caldo estivo. Ecco i 3 rimedi naturali più efficaci per contrastarne la comparsa

Afte in bocca o lingua, cosa sono, cause, sintomi, cure e rimedi naturali
Che cosa sono le afte, quali sono le cause, i sintomi, le cure tradizionali e i rimedi naturali