16 settembre 2019
Aggiornato 08:30
Microchirurgia

Tumore: il primo intervento italiano per ricostruire il seno con i lembi pelle

In Italia, a Cagliari, è stato eseguito il primo intervento di ricostruzione del seno sfruttando dei lembi di pelle prelevati dalla paziente

Il primo intervento italiano per ricostruire il seno con i lembi pelle
Il primo intervento italiano per ricostruire il seno con i lembi pelle Shutterstock

Per la prima volta in Italia è stato ricostruito interamente un seno grazie all’utilizzo di lembi di tessuto cutaneo prelevato dalla paziente affetta da cancro al seno. L’eccellente intervento – effettuato da un team specialistico del Policlinico Duilio Casula di Monserrato (Cagliari) – ha avuto esito positivo e ha consentito alle pazienti di tornare alla loro vita di sempre.

Microchirurgia ricostruttiva
Grazie al servizio di Chirurgia Plastica e Microchirurgia del professor Andrea Figus del Policlinico Duilio Casula di Monserrato, sono stati terminati con successo due interventi di microchirurgia ricostruttiva del seno. La particolarità è che vengono utilizzati due lembi di tessuto contenenti sia il grasso che la pelle precedentemente estratti dall’interno delle cosce. Questi, denominati Ppap flap, vengono poi trasferiti nella regione mammaria allo scopo di rigenerare il seno.

Impianto protesico fallito
In precedenza i medici avevano pensato a inserire una normale protesi. Tuttavia, l’intervento era fallito. Tutte e due le donne erano sottopeso dopo aver effettuato chemioterapia e radioterapia. Quindi le possibilità di avere di nuovo un seno normale erano molto limitate. «Abbiamo valutato insieme alle pazienti - spiega  il professor Figus - soluzioni che potessero offrire una ricostruzione duratura e un risultato soddisfacente e abbiamo optato per una ricostruzione nuova e complessa ma che, vista la nostra esperienza, abbiamo potuto eseguire con successo e sicurezza a Cagliari, per la prima volta in Italia».

Tessuti vitali
A seguito dell’intervento, i tessuti rimangono vitali: i muscoli restano intatti e il chirurgo fa il prelievo insieme a un’arteria e una vena di calibro 2mm. Queste ultime vengono anastomizzate con arterie e vene che passano vicino allo sterno.

Ritorno alla vita di sempre
Ora le due pazienti sembrano godere di buona salute e pare siano particolarmente soddisfatte del risultato ottenuto. La Microchirurgia ricostruttiva effettuata al Policlinico Duilio Casula di Monserrato è oggi considerato un centro di eccellenza in Sardegna. La clinica opera nella maggior parte delle discipline chirurgiche, specie la Otorinolaringoiatria e la Chirurgia Generale. L’anno precedente ha eseguito 54 interventi sfruttando i lembi di pelle.