20 ottobre 2019
Aggiornato 05:30
Interventi choc

Intervento choc: medici rimuovono 639 chiodi dallo stomaco di un uomo

Un uomo che accusava un forte dolore allo stomaco viene ricoverato in ospedale per accertamenti. Aveva ingerito ben 639 chiodi. I dettagli della vicenda

Chiodi nello stomaco di un paziente
Chiodi nello stomaco di un paziente Shutterstock

Un altro intervento che ha dell’incredibile: ancora una volta alcuni chirurghi si sono trovati di fronte a del materiale totalmente insolito e inaspettato. Dopo lo stuzzicadenti nel cuore e il gioco della Playmobil di cui abbiamo parlato alcuni giorni fa, ora i medici si sono dovuti scontrare con dei chiodi. E non si trovavano affatto nel luogo in cui una persona andrebbe mai a cercarli. Tutt’altro: erano nello stomaco di un paziente.

Il ricovero ospedaliero
Tutto è iniziato alcuni giorni fa quando il 48enne si è recato in ospedale a causa di un forte dolore allo stomaco. Per eseguire accertamenti circa la natura del suo dolore è stato inviato presso una casa di cura privata. Qui sono stati effettuati degli esami diagnostici, tra cui anche i raggi X. Sono stati proprio questi ultimi a rivelare un fatto alquanto anomalo: nello stomaco si trovava un contento decisamente singolare. A quel punto l’uomo viene inviato all’ospedale di Calcutta dove viene sottoposto a endoscopia: grazie a questo esame i medici sono riusciti a rivelare la presenza di chiodi della grandezza variabile da 5 a 6 centimetri.

639 chiodi
È un vero peccato non essere riusciti a vedere la faccia sbigottita dei medici del Calcutta Medical College dell'Ospedale di Kolkata quando si sono trovati di fronte a un contenuto decisamente inspiegabile nello stomaco di un loro paziente di 48 anni. Si trattava di ben 639 chiodi. Il peso totale superava il chilogrammo.

Affetto da schizofrenia
Pare che il paziente, dell’età di 48 anni, fosse affetto da schizofrenia. È più che evidente che il giovane uomo avesse mangiato chiodi da parecchio tempo considerata l’elevata quantità. Come sia riuscito a farli arrivare nello stomaco senza farsi male rimane però un vero e proprio mistero. «Il paziente è del Gobardanga del quartiere North 24 Parganas. Soffriva di schizofrenia e aveva inghiottito regolarmente sia chiodi che terra per un lungo periodo di tempo», ha raccontato il dottor Siddhartha Biswas, che ha condotto l'operazione lunedì scorso.

L’incredibile intervento
«Abbiamo eseguito un'incisione di 10 cm nell'addome e abbiamo prelevato i chiodi usando un magnete. Infine, abbiamo anche estratto il terreno che aveva ingerito», continua Biswas. Stando ai suoi racconti l’intervento è stato anche abbastanza lungo: quasi due ore. «Il paziente ora è stabile. Lo stiamo tenendo sotto osservazione prima di fornire un certificato di idoneità», conclude Biswas.