15 dicembre 2019
Aggiornato 08:30
Allarme zanzare e insetti alieni

Malaria e altre infezioni, se non ce n'è abbastanza sta arrivando una nuova pericolosa zanzara dall’Oriente

L’infettivologo lancia l’allarme: dall’Oriente sta per arrivare una nuova, e qui sconosciuta, zanzara. E non si sa cosa potrebbe combinare. Come se non bastassero già i casi di malaria, chikungunya, dengue, zika, west nile e così via

Zanzara
Zanzara Shutterstock

ROMA – Non bastavano le zanzare tigre, le anophele e tutti gli altri insetti ‘alieni’ portatori di malattie. Ora pare stia per arrivare una ‘nuova’ zanzara direttamente dall’Oriente. E non si sa cosa potrebbe combinare. Questo l’allarme lanciato dall’infettivologo prof. Massimo Galli – Professore Ordinario di Malattie Infettive all’Università di Milano e Vice Presidente della SIMIT – intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus. La zanzara in questione è la Aedes Koreicus ed è un insetto di origine asiatica, diffuso in Corea, Giappone, Cina e Russia asiatica. E ora pare stia per migrare anche qui da noi.

L'animale più pericoloso che c’è
Avete paura dei calabroni? Dei ragni? O anche delle belve feroci? Macché, le zanzare sono in assoluto, ormai, diventate l’animale più pericoloso al mondo. Parola di esperto. «Le zanzare si sono meritate il titolo dell’animale più pericoloso in assoluto in natura – spiega il prof. Galli – Il leone poveretto in confronto è nulla, il coccodrillo e l’ippopotamo sono molto al di sotto delle zanzare, prese complessivamente, come causa di morte. La zanzara tigre sbarcata in un’isoletta dei Caraibi ha preso, nel dicembre del 2013, altri 45 Paesi causando 1 milione e 700 casi di Chikungunya in un paio di anni. In Italia è arrivata nel ‘90 e ha dimostrato una grande capacità di adattarsi a un clima che non era il suo – prosegue l’infettivologo – Ha potuto produrre uova capaci di passare l’inverno in una sorta di ‘letargo’ che consente a queste uova di sopravvivere alle basse temperature, ma in generale le zanzare si sono adattate alle nostre temperature diventando un cliente scomodissimo che dobbiamo arginare coordinando gli interventi».

La nuova minaccia
Le zanzare dunque sono una reale minaccia per la salute dell’uomo. E più che mai un fastidio evidente e sempre più insopportabile. Questa, come se non bastasse, è una nuova minaccia di cui si sa poco. «Sta arrivando una nuova zanzara dall’Oriente – avverte Galli – si chiama Aedes Koreicus e non si sa bene cosa potrebbe combinare. E’ una parente della zanzara tigre probabilmente implicata nella trasmissione della Dirofilaria. La zanzara tigre si è adattata a diventare vettore di Chikungunya, cosa che prima non riusciva a fare e questa è stata una circostanza particolarmente infausta. In generale la zanzara tigre sta dimostrando una grande capacità di adattamento dove prima non c’era». In definitiva c’è poco da stare allegri, e anche l’inverno ormai pare non ci possa dare una tregua. Che cosa si farà per porvi rimedio?