11 dicembre 2019
Aggiornato 23:00
Viver bene

Difese immunitarie: 3 trucchi per rinforzarle

Uno stile di vita corretto può aumentare le nostre difese immunitarie, riducendo il rischio di malattie da raffreddamento, patologie croniche e persino tumori

Rinforzare le difese immunitarie
Rinforzare le difese immunitarie Shutterstock

Il sistema immunitario rappresenta la nostra fortezza: un sistema di difesa ben congegnato che ci garantisce protezione a diversi livelli. Un funzionamento corretto non permette solo di scongiurare il rischio di raffreddori e malattie da raffreddamento, ma rappresenta un vero e proprio scudo protettivo onnipresente che può difenderci da ogni tipo di aggressione esterna. Dalla cute ai succhi gastrici, il nostro organismo è permeato di barriere di difesa. E se un patogeno riesce ad attaccare, arriva l’esercito dei linfociti e proteggerci. Ecco come rendere il nostro corpo totalmente inespugnabile.

Mangia sano
È uno dei più importanti metodi per aumentare il nostro sistema di difesa. Mangiare sano tutto l’anno significa fortificare il nostro corpo, farlo funzionare nel migliore dei modi ed evitare problemi di salute. Vanno perciò ridotti al minimo i prodotti industriali, le farine e gli zuccheri raffinati, i grassi trans, le bevande gassate, l’alcol e le carni lavorate. Via libera, invece, a frutta e verdura – esclusivamente di stagione e possibilmente biologica – e alimenti fermentati come kefir e crauti crudi. Aggiungi alla tua dieta anche l’aglio crudo – fortemente antibatterico e stimolante delle difese – erbe aromatiche e spezie.

Dormi a sufficienza
Il riposo notturno è essenziale per garantire un buon funzionamento del sistema immunitario. Quindi ricorda di dormire circa otto ore per notte, coricandoti almeno un paio d’ore dopo aver finito la cena per non disturbare il sonno. Secondo una recente ricerca pubblicata su Pnas, il sonno influisce su una grande varietà di espressioni geniche, comprese quelle relative al nostro sistema di difesa. Della stessa idea è Jan Born della University of Tuebingen che ha pubblicato uno studio su Neurosciences. Dalle sue indagini è emerso che nel momento in cui vengono emesse delle onde lente durante il sonno, viene migliorata la memoria dei linfociti T che permettono al nostro sistema immunitario di riconoscere virus e batteri. Secondo Born «Se non dormiamo bene o a sufficienza, il sistema immunitario potrebbe concentrarsi sulle parti sbagliate dell’agente patogeno. Molti virus, per esempio, possono modificare facilmente alcune componenti delle loro proteine per riuscire ad aggirare le difese immunitarie».

Fai attività fisica
L’attività fisica, se seguita con moderazione, può ridurre il rischio di malattie croniche. Queste sono evidenziate da elevati livelli di interleuchina-6 e proteina C-reattiva che tutti sappiamo essere mediatori dell’infiammazione. Tuttavia, secondo Michael Gleeson della School of Sport, Exercise and Health Sciences della Loughborough University, «l’esercizio ha un’azione antinfiammatoria e quindi, a lungo termine, un’attività fisica regolare può proteggere contro lo sviluppo di malattie croniche». Inoltre, secondo i ricercatori dell’University of North Carolina a Chapel Hill Gillings School of Public Health, l’attività fisica riduce in modo significativo il rischio di ammalarsi di ben 13 tipi di cancro. È essenziale però, che tutte questi accorgimenti siano accompagnati da una riduzione dei fattori stressogeni, dai luoghi inquinati e dal fumo.