19 agosto 2022
Aggiornato 20:00
Rimedi naturali

Mangiato troppo a Natale? Tre rimedi naturali per favorire la digestione e la perdita di peso

Aumento di peso, stanchezza e cattiva digestione. Sono solo alcuni, tra i vari sintomi, che si accusano dopo un pasto abbondante. I rimedi naturali per ritrovare forza e benessere

Dieta post feste
Dieta post feste Foto: Shutterstock

Tutti gli anni la stessa storia. Diciamo che non vogliamo esagerare con il banchetto natalizio, ma alla fine non riusciamo proprio a resistere alla tentazione. Amiamo cucinare molto e mangiare ancora di più. Cosa fare, dunque, se alla fine ci sentiamo appesantiti e l’ago della bilancia continua a pendere verso destra? Ecco tre semplici rimedi naturali che ci aiutano a perdere peso e sentirci subito più leggeri.

Foglie di menta e semi di finocchio se ti senti gonfio come un pallone
Si chiama distensione addominale ed è quella fastidiosissima sensazione di gonfiore che si può avere a livello addominale o ipogastrico. Spesso favorita dai pasti eccessivamente abbondanti, come quello natalizio, appunto. Un rimedio semplice che ci aiuterà a sentirci subito meglio è una tisana a base di semi di finocchio e foglie di menta. La preparazione è molto semplice: aggiungi la punta di un cucchiaino di semi di finocchio in 300 ml di acqua fredda. Porta il tutto a ebollizione e continua la cottura per circa cinque minuti. Spegni il fuoco e aggiungi un cucchiaio scarso di foglie di menta piperita. Lascia in infusione per dieci minuti, quindi filtra il tutto con un colino. Bevi al termine dei pasti principali.

  • Le virtù di menta e finocchio
    Le foglie di menta hanno la splendida peculiarità di favorire la digestione, migliorare l’espulsione del gas intestinale e rilassare la muscolatura liscia dell’addome. I semi di finocchio completano l’azione rompendo le bolle di gas che si trovano in stomaco e intestino eliminandole più velocemente.

Per spegnere l’acidità: succo di limone
Se il problema principale è l’acidità gastrica ricorda che esiste un rimedio semplice ed efficace: bere un po’ di succo di limone. Puoi berlo diluito con acqua per ridurre il sapore forte. A differenza di quanto si creda, durante la metabolizzazione il limone rilascia carbonato di potassio, un noto antiacido.

Se ti senti stanco e apatico zenzero e cannella
A volte l’eccesso di cibo può provocare stanchezza a causa di un rallentamento della digestione. Per velocizzare i processi di metabolizzazione e ridurre l’infiammazione, ti consigliamo di provare un decotto a base di zenzero e cannella. Si tratta di due rimedi naturali che svolgono sia azione tonificante che digestiva. Inoltre dimezzano l’infiammazione – che potrebbe essere stata incentivata dall’abuso di cibo – e abbassano la glicemia. Poni una fettina di zenzero in 250 ml di acqua fredda insieme a un pezzettino di stecca di cannella. Porta il tutto a ebollizione e cuoci ancora per circa cinque minuti. Quindi lascia riposare il tutto per altrettanto tempo, filtra e bevi. Dopo i pasti principali.