20 agosto 2019
Aggiornato 22:30
Cronaca

La polizia spara e uccide. Il “pericoloso criminale” era un anziano malato di Alzheimer e disarmato

Ucciso dai colpi di pistola della polizia di Bakrsfield, in California. È capitato a un anziano signore di 70 anni, malato di Alzheimer e disarmato. La famiglia chiede sia fatta chiarezza e giustizia

STATI UNITI – Essere nel posto sbagliato al momento sbagliato. Ecco cosa è capitato a Francisco Serna, un pensionato di 73 anni e padre di cinque figli. l’uomo, che pare soffrisse della malattia di Alzheimer non era probabilmente l’uomo che la polizia stava cerando.

Un pericoloso criminale?
Secondo le prime ricostruzioni, la polizia di Bakrsfield era stata avvertita della presenza di un uomo che girava per strada con una pistola in mano. Gli agenti accorsi sul posto avrebbero, non si sa bene perché, individuato il ‘pericoloso criminale’ nell’anziano Francisco Serna. Appena l’hanno visto hanno aperto il fuoco, e il malcapitato è rimasto ucciso.

Disarmato
Oltre a non essere un criminale, ma l’unico ‘crimine’ di cui poteva essere ‘accusato’ – se così si può dire – era quello di essere malato di Alzheimer, l’immediata perquisizione seguita alla sua uccisione ha rivelato che l’anziano non recava con sé alcuna arma, né ne possedeva una. I poliziotti, secondo quanto dichiarato dal figlio Rogero al Los Angeles Times, hanno perquisito sia l’abitazione che l’auto, oltre alle strade e marciapiedi intorno al luogo della sparatoria ma, come detto, non hanno trovato alcuna arma da fuoco. La vittima, che abitava nello stesso isolato in cui è stata uccisa lascia cinque figli.