22 settembre 2020
Aggiornato 13:30
Le tre notizie del giorno

I consigli per la tua salute di oggi 15 marzo 2016

Quali sono state le tre principali notizie di salute e benessere del giorno? Eccole riunite insieme per una rapida carrellata.

Ogni giorno, alle 20.30, Diario Salute riunisce per voi le tre principali notizie del giorno. Come una sorta di titoli di testa, è possibile sapere cosa c'è di nuovo e, se lo si desidera, avere la possibilità di approfondire.

  • Un amico a «tre zampe». Dato per spacciato ora è lui a salvare gli altri - Un cane di razza American Pit Bull Terrier viene colpito alla zampa da un colpo di arma da fuoco. Per lui si prospettava la morte per eutanasia, ma il miracolo l’attendeva e ora è diventato un aiuto indispensabile per gli amici umani anche loro senza un arto. E’ una vicenda toccante quella occorsa a un American Pit Bull Terrier che è stato colpito alla zampa da un proiettile. Dato per spacciato, è miracolosamente sopravvissuto e ora diventato un «terapeuta» d’aiuto per altri essere umani disabili (sia bambini che veterani) perché hanno anche loro perso un arto.
  • Dopo Ebola e Zika, ecco il nuovo virus pronto a infettare gli esseri umani - Un nuovo virus simil Sars trovato nei pipistrelli ferro di cavallo si è dimostrato capace di legarsi agli stessi recettori del virus SARS-CoV che ha infettato migliaia di persone nel 2002. Una nuova minaccia per l’uomo? Gli scienziati lanciano un nuovo allarme virus. Dopo Ebola e Zika, ecco un altro agente patogeno pronto a infettare gli esseri umani. Si chiama WIV1-CoV, ed è simile al già tristemente noto SARS-CoV (il virus della Sars o Sindrome Acuta Respiratoria Grave). Gli studi condotti hanno mostrato che questo nuovo virus può legarsi agli stessi recettori della Sars, per cui passare facilmente dall’animale all’uomo.
  • Mirtilli, l’arma segreta contro l’Alzheimer - I mirtilli, già conosciuti per le numerose virtù, pare possano essere perfetti per combattere la malattia di Alzheimer, migliorando le funzioni cognitive e la memoria. Gli esperti riuniti al 251° National Meeting & Exposition dell’American Chemical Society (ACS) non hanno dubbi: i mirtilli sono un superfrutto, ricco di proprietà benefiche che posso anche essere d’aiuto nel combattere la malattia di Alzheimer. Il merito va ai numerosi antiossidanti contenuti nel frutto.