20 gennaio 2022
Aggiornato 16:00
L’impotenza si può prevenire

Mirtilli e uva, la soluzione contro la disfunzione erettile

Grazie ai flavonoidi, come quelli contenuti nei mirtilli, nei ravanelli o nella buccia dell’uva (resveratrolo), gli scienziati hanno trovato che l’uomo può ridurre di oltre cinque volte il rischio di disfunzione erettile

NEW YORK - Disfunzione erettile addio con il cibo? Stando a quanto emerso da un nuovo studio pubblicato sul The American Journal of Clinical Nutrition, e condotto da ricercatori della Harvard TH Chan School of Public Health e la Norwich Medical School di UEA (University of East Anglia, Uk), pare di sì. Le sostanze benefiche contenute in frutta e verdura come mirtilli, uva, ciliegie, more, ribes, agrumi e anche ravanelli, erbe aromatiche e tè, possono infatti ridurre di oltre un quinto (il 21%) il rischio di impotenza, o disfunzione erettile.

Merito di…
Il merito sarebbe attribuibile ai flavonoidi, flavanoni e flavoni - tutte sostanze antiossidanti che contribuiscono, tra gli altri, alla salute dell’apparato cardiovascolare. Ma, per dare il meglio di sé, e prevenire le défaillance sotto le lenzuola è fondamentale anche l’attività fisica, sottolineano i ricercatori, visto che un precedente studio aveva mostrato che era efficace proprio in caso di disfunzione erettile. Se i cirbi ricchi di flavonoidi riducono del 21 per cento il rischio di disfunzione erettile, anche mangiare più frutta in generale lo riduce: secondo quanto trovato dai ricercatori, il rischio si riduce del 14 per cento.

Dati alla mano
Per giungere a queste conclusioni, i ricercatori hanno analizzato i dati raccolti su oltre 50mila uomini, a partire dal 1986. L’analisi ha preso in esame la capacità di avere e mantenere un’erezione adeguata e la dieta seguita. I risultati hanno mostrato che più di un terzo dei partecipanti ha avuto problemi di erezione. Però, coloro che avevano assunto i più alti livelli di antociani e flavanoni, e che erano anche fisicamente attivi, riportavano il più basso rischio di disfunzione erettile. «In termini di quantità - ha spiegato il dott. Aedin Cassidy dell’UEA - stiamo parlando solo un paio di porzioni a settimana. Le prime fonti di antociani, flavoni e flavanoni consumati negli Stati Uniti sono fragole, mirtilli, vino rosso, mele, pere e agrumi. Abbiamo anche trovato che i benefici erano più forti tra gli uomini più giovani».