21 agosto 2019
Aggiornato 00:00
Quando una malattia è causa di un’altra

L’artrite può provocare un infarto improvviso

La malattia tipica delle articolazioni pare sia implicata nell’insorgere improvviso e inaspettato di un attacco di cuore. L’infausto evento si verificherebbe indipendentemente da altri fattori di rischio come il vizio del fumo o il diabete

MADRID – Soffrire di artrite pare possa essere causa di gravi problemi in più, che non quelli limitati alle articolazioni. Secondo uno studio presentato a Madrid, in occasione della XII International Conference on Nuclear Cardiology (ICNC12), l’artrite può provocare un improvviso e inaspettato infarto, o attacco ischemico.

RISCHIO REALE – I ricercatori coordinati dalla cardiologa messicana Adriana Puente hanno studiato la presenza dell’artrite reumatoide nei casi di ischemia e infarto secondari all’aterosclerosi. Per lo studio sono stati coinvolti 91 pazienti affetti da artrite reumatoide senza storia o sintomi di malattia cardiaca. «Il nostro studio suggerisce che un quarto dei pazienti con artrite reumatoide e nessun sintomo di malattia cardiaca potrebbe avere un attacco di cuore, senza preavviso», ha dichiarato la Puente.

SI POTREBBE ANCHE NON SAPERLO – Uno dei problemi evidenziati dai ricercatori è che molte persone potrebbero non sapere di essere a serio rischio di morte cardiovascolare improvvisa. «L’artrite reumatoide colpisce 1,6% della popolazione generale ed è la prima causa di consulti al servizio di reumatologia. La condizione quasi raddoppia il rischio di un attacco di cuore, ma la maggior parte dei pazienti non sapeva di avere malattie cardiache e non sono mai stati avvisati circa il loro rischio cardiovascolare», ha concluso la dott.ssa Puente. L’artrite reumatoide, lo ricordiamo, è una patologia di cui non si conosce l’origine. È autoimmune, progressiva e cronica.