Allarme da Londra

Il virus viaggia sulle vuvuzela

Le trombe di plastica possono diffondere influenza e raffreddori

JOHANNESBURG - Le vuvuzela rappresentano un doppio pericolo, perché oltre a produrre un rumore assordante le lunghe trombette di plastica dei tifosi sudafricani rischiano di trasformarsi in un autentico altoparlante per germi e virus diffondendo raffreddori e influenze negli stadi dei Mondiali.
A lanciare l'allarme - che molto probabilmente correrà lo stesso rischio delle telecronache rimanendo inascoltato - è la dottoressa Ruth McNerney della scuola londinese d'Igiene e Medicina Tropicale. Le vuvuzela, aiutate dall'impennata stagionale delle influenze in Sudafrica, secondo la specialista hanno la capacità di infettare gli spettatori nel raggio di pochi metri.